Trichet avverte: ''E' una crisi sistematica''

Trichet avverte: ''E' una crisi sistematica''

Trichet avverte: ''E' una crisi sistematica''

"Siamo di fronte ad una crisi sistemica". E' l'allarme lanciato dal presidente della Banca centrale europea, Jean-Claude Trichet, intervenuto dopo il presidente della Commissione Ue Josè Manuel Durao Barroso e il presidente francese Nicolas Sarkozy, che hanno entrambi espresso insoddisfazione per il testo di dichiarazione che dovrebbe uscire dal Vertice. Per entrambi il testo "non contiene segnali abbastanza forti per un'azione rapida, così come richiesto dalla situazione".

 

Anche il premier, Silvio Berlusconi, ha sottolineato che "non è più il momento di lanciare solo messaggi di buone intezioni". Ora servono "misure chiare, concrete ed efficaci per difendere l'euro, rafforzare l'Europa e l'Unione monetaria". "Occorre mostrare determinazione per rafforzare il patto di stabilità e di crescita eventualmente anche attraverso modifiche del Trattato Ue", ha affermato il cancelliere tedesco Angel Merkel.

 

Il testo, hanno affermato fonti della presidenza spagnola dell'Unione Europea, contiene "un forte messaggio sul sostegno alla Grecia, il secondo riguarda la disciplina di bilancio dell'eurozona, che includerà anche una dichiarazione dei leader dei 16 paesi a prendere anche misure aggiuntive", se sarà necessario per rispettare gli obiettivi di rientro dai deficit eccessivi.

 

Il terzo messaggio riguarda il rafforzamento della governance economica dell'eurozona, mentre il quarto riguarda i mercati, e probabimente anche le agenzie di rating, hanno concluso le fonti. Sulla crisi economica che sta investendo la Grecia è intervenuto anche il presidente americano, Barack Obama. "Ho detto chiaramente che gli Stati Uniti sostengono gli sforzi intrapresi e in questo periodo critico vogliamo continuare a collaborare con i leader europei e con il Fmi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -