Trichet si congratula con Draghi: ''Settore finanziario resistente''

Trichet si congratula con Draghi: ''Settore finanziario resistente''

Trichet si congratula con Draghi: ''Settore finanziario resistente''

ROMA - In Italia il settore finanziario "si è dimostrato più resistente e di questo ovviamente mi congratulo, in particolare con la Banca d'Italia che è stata" particolarmente rigida nella sorveglianza delle banche". Lo ha detto il presidente della Banca centrale europea Jean-Claude Trichet intervenendo ad un convegno del centro studi Pio Manzù. In un'intervista rilasciata a ‘La Stampa' Trichet ha invitato l'Italia a ridurre in fretta il debito.

 

"Un debito eccessivo puo' causare instabilità", ha evidenziato. In Europa, ha aggiunto, non c'e' stata tanto una crisi dell'euro, che "gode di un alto livello di fiducia", ma "un certo numero di Paesi che non ha rispettato il Patto di stabilita' e crescita" che ora "sono impegnati in politiche di risanamento dei bilanci necessari da tempo". Misure che vanno attuate "con energia" per preservare la stabilita' finanziaria in Europa".

 

Ora, ha continuato, "il consiglio direttivo della Bce chiede un 'salto di qualita', ovvero un miglioramento molto, molto significativo della sorveglianza sui bilanci pubblici dell'area euro". Per Trichet sono opportune nuove regole che prevedano "sanzioni semiautomatiche, con una procedura accelerata verso i paesi che infrangono le regole".

 

Per un'area euro "stabile", infatti, la "discrezionalita' nell'applicare le regole deve essere ridotta senza che si possano invocare circostanze eccezionali. Sanzioni devono essere possibili gia' nella prima fase della sorveglianza".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -