Unicredit si appresta a ricapitalizzazione da 7,5 miliardi di euro

Unicredit si appresta a ricapitalizzazione da 7,5 miliardi di euro

Unicredit si appresta a ricapitalizzazione da 7,5 miliardi di euro

Unicredit, una delle banche più grandi d'Europa, la seconda in Italia dopo Intesa-San Paolo, si appresta ad una maxi-ricapitalizzazione da 7,5 miliardi di euro. La proposta arriva oggi alla riunione del consiglio d'amministrazione al termine di una lunghissima riunione del comitato strategico di Unicredit. Se il cda, guidato dall'amministratore delegato Franco Ghizzoni, dovesse approvare questa scelta, il tutto dovrebbe cominciare subito dopo la pausa natalizia.

 

Infatti una assemblea straordinaria sarebbe prevista a metà dicembre per poi dare il via alla ricapitalizzazione a partire dal 9 gennaio. Si tratta di una scelta importante e auspicata qualche giorno fa dal presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi, che aveva stilato un elenco di banche europee che avevano necessità di ricapitalizzare.

 

Tra le misure che potrebbero essere adottate dal gruppo per far fronte alla crisi anche riduzioni del persone che però, precisa il numero uno italiano del gruppo, Gabriele Piccini, "non sono licenziamenti, ma uscite programmate e concordate con i sindacati". 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -