Usa, Obama firma la riforma della finanza

Usa, Obama firma la riforma della finanza

Usa, Obama firma la riforma della finanza

WASHINGTON - Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha messo la propria firma sulla riforma della finanza. Si tratta di un pacchetto di misure che si tradurrà nelle "maggiori protezioni finanziarie dei consumatori nella storia" con un nuovo organo di vigilanza che avrà il compito di "pensare alla gente, non alle grandi banche". "Questo - ha aggiunto l'inquilino della Casa Bianca - non è solo buono solo per i consumatori, è buono per l'economia".

 

Perché la riforma sia efficace, ha evidenziato Obama, "la vigilanza dovrà essere attenta. Bisognerà anche fare aggiustamenti lungo la strada mentre il sistema finanziario si adegua ai cambiamenti". "Nessuna legge - ha esclamato - può costringere la gente a esser responsabile: sta a Wall Street accogliere le lezioni di questa crisi su come condurre gli affari".

La normativa, ha assicurato Obama, "porrà fine a pratiche scorrette di crediti e mutui". "Non avremo un'altro caso Aig", ha poi aggiunto, facendo riferimento al colosso assicurativo salvato con una spesa di miliardi di dollari proprio perché troppo grande per fallire. Quindi ha indicato nel "crollo del nostro sistema finanziario" la causa principale della recessione, evidenziando come "troppa gente sta ancora vivendo il dolore" nonostante l'economia abbia ripreso a crescere.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -