Vino: 20 milioni di euro per i produttori dell'Emilia-Romagna

Venti milioni di euro dalla Regione per i vini  Doc, Docg e Igt, protagonisti di un’importante  crescita  qualitativa e sempre più apprezzati sui mercati esteri, come dimostrano i dati 2015:  Stati Uniti +40%, Canada +10%, Gran Bretagna +16%, Giappone +3%.

Venti milioni di euro dalla Regione per i vini  Doc, Docg e Igt, protagonisti di un’importante  crescita  qualitativa e sempre più apprezzati sui mercati esteri, come dimostrano i dati 2015:  Stati Uniti +40%, Canada +10%, Gran Bretagna +16%, Giappone +3%.  Un trend positivo, trainato soprattutto dai Paesi extra Ue. Se nel 2005 il Canada assorbiva appena il 3% dell’export emiliano-romagnolo, oggi incide per il 6% e gli Stati Uniti sono arrivati al 20% (fonte: Wine Monitor Nomisma).   Le risorse in arrivo, nell’ambito dell’Ocm Vino (l’Organizzazione comune di mercato Ue),  puntano dunque a sostenere e accelerare questo processo di qualificazione e internazionalizzazione. Nel dettaglio, si tratta di 13,5 milioni di euro per la ristrutturazione e riconversione dei vigneti  e di 6,5 milioni per  iniziative di promozione sui mercati extraeuropei .

13, 5 milioni per rinnovare e qualificare i vigneti
Uve di ottima qualità per vini del territorio capaci di compere all’estero, ma anche remunerativi per i produttori. Con questi obiettivi l’Assessorato regionale all’Agricoltura  mette a disposizione  oltre 13,5 milioni di euro per interventi di ristrutturazione e riconversione dei vigneti. Potranno presentare  domanda  alla Regione, attraverso  l’applicativo di  Agrea (l’Agenzia per le erogazioni in agricoltura) gli imprenditori agricoli singoli e associati  conduttori di superfici vitate o detentori di diritti di reimpianto/autorizzazione, nelle aree di produzione delimitate dai  disciplinari a denominazione e indicazione d’origine. Tra gli interventi  previsti: riconversione varietale dei vigneti; ristrutturazione e reimpianto a seguito di un'estirpazione obbligatoria per ragioni sanitarie o fitosanitarie; miglioramento delle tecniche di gestione. Tutte le domande presentate e ammissibili saranno soddisfatte. Il contributo infatti sarà  “pro quota” e qualora il fabbisogno finanziario sia superiore alle risorse disponibili,  verrà ridotto in maniera proporzionale.  Il termine è entro il 30 giugno. Info:  https://agrea.regione.emilia-romagna.it/notizie-1/notizie/vitivinicolo-rivit-2016-aiuto

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

6,5 milioni per andare sui mercati extra Europei - Venerdì 10 giugno un incontro per illustrare il bando
Ammontano invece a  6,5 milioni di euro le risorse  per la promozione sui mercati extra Ue dei vini Doc, Docg, Igt e bio. Verranno finanziati, nella misura massima del 50% della spesa ammissibile, la partecipazione ad eventi e fiere; l’ incoming di operatori; la promozioni nei punti vendita; le degustazioni.  Il bando è rivolto ad aziende agricole in forma singola e associata, consorzi  e gruppi di impresa per progetti di almeno 100 mila euro di investimento.  Le domande andranno presentate  entro il 27 giugno al  Servizio  innovazione, qualità, promozione e  internazionalizzazione della  Direzione  regionale agricoltura, viale della Fiera 8, Bologna. I criteri per la predisposizione dei progetti saranno illustrati in un incontro, aperto a tutti i soggetti interessati, in programma venerdì 10 giugno a Bologna (ore 14-16,30, sala D, sede regionale "Terza Torre", viale della Fiera n. 8).
Info:  agrissa@postacert.emilia-romagna.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -