A spasso per la città di Forlì

A spasso per la città di Forlì

In occasione della ricorrenza della Madonna del Fuoco vogliamo proporre ai nostri lettori una visita alla città di Forlì, il cui centro storico è molto interessante sia per chi ama l'arte e l'architettura, ma anche per coloro che vogliono rilassarsi e fare shopping. Il giorno 4, poi, la città sarà animata dai festeggiamenti della Santa Patrona: ci saranno bancarelle, ricche di dolci per i più golosi.


Forlì fu fondata dai Romani, probabilmente nel II secolo a. C. con il nome di Forum Livii. La posizione strategica della città situata lungo la via Emilia ne ha segnato la storia, rendendola un importante centro di scambio, un nodo di raccordo tra le colline, la pianura e il vicino mare. La sua posizione geografica la rese, però, una meta ambita, uno dei principali obiettivi di conquista. Subì le dominazioni barbariche prime e poi il controllo del valoroso Capitano del Popolo Guido da Montefeltro, che inflisse una storica sconfitta nel 1282 all'esercito francese mandato da papa Martino IV per conquistare la città. Gli Ordelaffi, signori di Forlì nella seconda metà del 1400, e poi Caterina Sforza contribuirono a darle un aspetto architettonico molto armonioso ed un importante patrimonio artistico.

Le vicende storiche che colpirono la città furono sempre molto intense: dall'egemonia di Cesare Borgia allo Stato Pontificio, con il tumultuoso intermezzo napoleonico, i carbonari e mazziniani nell'Ottocento, la terribile distruzione della Seconda Guerra Mondiale e la seguente ricostruzione, hanno contribuito a disegnare la sua peculiare urbanistica.
Il centro storico presenta un'interessante forma irregolare, con i corsi che si irraggiano dalla centrale Piazza Saffi per allargarsi in grandi vie di comunicazione e collegamento. Il sinuoso Corso Diaz, l'elegante Corso Garibaldi, il lungo Corso della Repubblica e l'ampio Corso Mazzini, costituiscono, ognuno con le proprie caratteristiche e stili, un equilibrio strutturale e formale. I corsi della città oltre ad essere sedi di bellissimi monumenti, quali Palazzo del Podestà, Palazzo Albertini, Palazzo Gaddi, sono il luogo ideale per dedicarsi allo shopping nel centro storico.

Il cuore della città è costituito dall'amplia Piazza Saffi, dove convergono tutte le maggiori vie del centro. Essa rappresenta la sintesi della storia culturale di Forlì, con l'alternarsi di epoche e stili architettonici. Al centro della piazza, luogo di ritrovo di grandi e piccini, si erge il monumento ad Aurelio Saffi, triumviro durante la Repubblica Romana del 1849. Si affaccia su di essa la Basiliaca di San Mercuriale, simbolo della città. L'abbazia rappresenta il monumento forlivese più significativo, assieme al campanile e alle pregevoli opere conservate al suo interno. Dell'antica chiesa si hanno memorie fin dal IV secolo, quando era intitolata a S.Stefano. Distrutta da un violento incendio nel 1173, la nuova costruzione fu riedificata nel 1181 in stile romanico lombardo. Passò poi nel 1482 ai Vallombrosiani, arricchendosi di interessanti presenze. Al 1505 appartiene l'abside attuale, costruito dopo che la volta del presbiterio era crollata distruggendo la cripta sottostante. A Cristoforo Bezzi furono commissionati due capitelli laterali, oggi non più riconoscibili e, nella navata sinistra, si aprì la cappella Ferri con l'arcata marmorea di Giacomo Bianchi (1536) e le decorazioni in cotto di Bernardino Guiritti.

Per gli appassionati d'arte è imperdibile anche la visita del Duomo, sito in piazza Ordelaffi. Detto anche la cattedrale di Santa Croce, fu eretto nel 1425. L'edificio che si presenta oggi ai nostri occhi è di gusto neoclassico, poiché l'originale fu in gran parte demolito e poi ricostruito dalla metà del XIX sec. Numerosi sono anche i musei della città, quali la Pianconteca dove si trova la statua della famosissima Ebe di Antonio Canova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricca di spazi verdi, quali lo storico parco della resistenza in piazzale della Vittoria e il parco urbano Franco Agosto, questa città è ideale anche per il relax e le passeggiate, un luogo di forte interesse grazie anche all'efficienza con cui è saputa rinnovare nel presente divenendo un moderno centro, culturalmente ed economicamente attivo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -