Amy Winehouse di nuovo in ospedale, niente di grave

Amy Winehouse di nuovo in ospedale, niente di grave

Amy Winehouse di nuovo in ospedale, niente di grave

Amy Winehouse di nuovo in ospedale per la reazione ad un farmaco. Questa volta la cantante, se l'è cavata in fretta. Il suo portavoce Chris Goodman, ha comunicato che l'ugola d'oro del soul ha lasciato l'ospedale londinese dove era stata ricoverata. Amy, tenuta sotto osservazione tutta la notte, "si sente bene".

 

Secondo quanto apparso su alcuni siti stranieri la cantante avrebbe avuto una reazione allergica ad uno dei farmaci che assume per curare l'enfisema polmonare, diagnosticatole il mese scorso. Il padre Mitch aveva confessato ai tabloid che le condizioni della figlia erano gravi e che Amy avrebbe dovuto cambiare drasticamente stile di vita per non andare incontro ad "una morte lenta e dolorosa".

 

L'artista è stata portata in ambulanza al pronto soccorso dell'University College Hospital. La chiamata sarebbe arrivata da Camden, il quartiere vip nel nord della città dove abita la cantante 24enne. Fortunatamente è stata solo paura.

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -