Bertinoro: cresce e si consolida l’imprenditoria femminile CNA

Bertinoro: cresce e si consolida l’imprenditoria femminile CNA

BERTINORO - Nei giorni scorsi, a Villa Prati di Bertinoro, le imprenditrici di CNA Impresa Donna si sono incontrate per fare il punto sulle iniziative da mettere in cantiere per la seconda parte dell'anno.

Sono infatti numerosi gli appuntamenti che verranno promossi: dalla consegna dei riconoscimenti regionali alle " Imprese eccellenti al femminile" , che si terrà il 4 novembre a Forlimpopoli, alla conclusione con presentazione pubblica di esperienze innovative di formazione dedicate alle imprenditrici, fino alla ormai tradizionale cena di solidarietà natalizia.   

 

La presidente provinciale Barbara Longiardi ha espresso " soddisfazione per l'attività svolta e per quella ancora da realizzare, che si rivolge alle 3268 imprenditrici aderenti, che costituiscono il 23 % delle persone associate a CNA nella provincia di Forlì-Cesena.Infatti dallo scorso anno sono aumentate di ben 209 le donne associate, tra queste le titolari  e legali rappresentanti sono 1457 ( il dato è quello maggiormente in crescita); 1217 sono le socie e 594 le collaboratrici familiari.   Inoltre tra le imprese a titolarità femminile, sono 385 quelle che hanno dipendenti( erano 368 lo scorso anno), un dato che testimonia il processo di consolidamento in atto. "

 

"Altro dato di grande interesse è il titolo di studio -  ha commentato la responsabile provinciale Maria Maltoni -  infatti continuano ad aumentare le donne che avviano impresa in possesso di titolo di studio di scuola media superiore e laurea . In cinque anni è più che raddoppiato il numero delle laureate e diplomate , passando dalle 31 del 2003 alle 75 di oggi per le laureate, e da 323 a 772 per le diplomate.  A ciò si aggiunge il fatto che l'aumento numerico è concentrato soprattutto nella fascia di età inferiore a 40 anni, crescono perciò le giovani imprenditrici. Titolo di studio ed età sono fattori fondamentali in un'ottica di sviluppo ed innovazione del sistema produttivo locale. "

 

Per quanto riguarda i settori, le donne sono presenti ovunque, anche dove vi è una tradizionale prevalenza numerica maschile come edilizia , trasporti ed installazione impianti, ma le donne aumentano in particolare nei settori dell'alimentazione, della comunicazione e terziario avanzato, nei mestieri legati alla moda e nei servizi alla comunità. Il comune che vede il maggior numero di donne associate per CNA, è Forlì, con 1123 imprenditrici, che dallo scorso anno ha visto una crescita di oltre cento imprenditrici.

 

"Le imprenditrici della CNA, conclude la presidente Longiardi,  sono preparate grazie anche alle numerose attività formative che l'associazione mette a loro disposizione, sono  intraprendenti e combattive e si stanno già attivando per il rinnovo degli organi associativi, il prossimo anno, puntando ad essere ancora più presenti dal punto di vista dei numeri e dalla qualità degli incarichi ricoperti. "

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -