Contratto di inserimento: incentivi per le donne in aree svantaggiate

Contratto di inserimento: incentivi per le donne in aree svantaggiate

Ho sentito parlare di assunzioni di donne con contratto di inserimento. Quali le aree territoriali interessate e l'entità degli sgravi contributivi?

 

Con Decreto del Ministero del Lavoro, sono state identificate le aree territoriali, per l'anno  2008, ai fini dell'instaurazione di contratti di inserimento con donne residenti in aree geografiche con particolari situazioni di occupazione/disoccupazione femminile.

 

Il Decreto ha previsto che il Datore di lavoro, che ha instaurato contratti di inserimento nel corso dell'anno 2008, può usufruire di sgravi contributivi del 25%, dei contributi a suo carico, oppure, in misura superiore nelle regioni Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia e Sardegna, considerati territori svantaggiati.

 

Con una recente circolare l'INPS ha fornito le indicazioni per l'applicazione delle agevolazioni contributive connesse alle assunzioni di donne con contratto di inserimento.

Per coloro che, a seguito di assunzioni intervenute nel corso dell'anno 2008,  non avessero finora - in attesa della pubblicazione del decreto ministeriale - operato alcuna riduzione contributiva, potranno recuperare l'agevolazione spettante. Le operazioni di regolarizzazione dovranno essere effettuate entro il giorno 16 maggio 2009.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sonia Carloni

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -