A Forlì il ''Ragazzo morso da un ramarro'', capolavoro di Caravaggio

A Forlì il ''Ragazzo morso da un ramarro'', capolavoro di Caravaggio

E’ giunta a Forlì, presso i Musei San Domenico, una nuova opera d’arte volta a completare la mostra “Guido Cagnacci. Protagonista del Seicento tra Caravaggio e Reni”. Trattasi dell’esemplare fiorentino del “Ragazzo morso da un ramarro”, un dipinto ad olio su tela di cm 65,6 s 52,3, realizzato Caravaggio e che risale all’epoca giovanile del celeberrimo pittore (1595-96). Un’identica copia è conservata alla National Gallery di Londra.


La tela, appartenente alla Fondazione Longhi, va ad arricchire la mostra forlivese affiancando le altre tre opere del Caravaggio. Interessante il tema presentato dall’artista, di estrema modernità. Un ragazzo viene morsicato da un ramarro nel dito; l’animale, che sbuca dalla natura morta in cui era nascosto, rappresenta piacere e dolore proporzionati, allo stesso tempo, dall'amore e proprio alle pene procurate da questo sentimento sembra voler alludere l'artista, anche con la scelta del modello, decisamente effeminato, con una rosa tra i capelli e la spalla destra sensualmente scoperta che colloca la tela nel filone carvaggiesco del comico-reale. Oltre al Fanciullo morso da un ramarro, è infatti possibile ammirare nella prima sala del piano nobile anche la Maddalena penitente della Galleria Doria Pamphilj, l’Amore Dormiente della Galleria Palatina di Palazzo Pitti, e il San Francesco in preghiera del Museo Civico “Ala Ponzone” di Cremona


Per il capoluogo romagnolo è di grande importanza la mostra in corso che, celebrando Guido Caganacci, rende omaggio anche al Caravaggio un personaggio di grande fascino la cui figura, negli ultimi anni, sta riconquistando grande auge. Proprio in questi giorni anche la Rai gli ha dedicato una fiction, diretta da Angelo Longoni, molto apprezzata dal pubblico. Alessio Boni nei panni di Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, interpreta uno dei geni della pittura del Seicento italiano. Il cast, con oltre 90 attori italiani, francesi, spagnoli e tedeschi, vedeva la partecipazione di Elena Sofia Ricci, nel ruolo della Marchesa Costanza Colonna e di Jordi Mollà nei panni del Cardinal del Monte.

Michelangelo Merisi detto il Caravaggio (Milano, 29 settembre 1571 – Porto Ercole, 18 luglio 1610) è stato un pittore italiano. Attivo a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, è considerato il primo grande esponente della scuola barocca.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -