Fine settimana di solidarietà: l'Anffas

Fine settimana di solidarietà: l'Anffas

Dati recenti dimostrano che il 5% della popolazione soffre di disabilità, non tutte ugualmente gravi seppur troppo spesso difficili da gestire. Per questo abbiamo deciso di presentare ai lettori Anffas (Associazione Nazionale Famiglie di disabili intellettivi e relazionali) una grande associazione di genitori, familiari ed amici di persone con disabilità che opera da quasi 50 anni , oggi è presente sull'intero territorio nazionale con 182 associazioni locali, 17 organismi regionali e 60 Autonomi enti. Fondata a Roma il 28 marzo 1958 , da un gruppo di genitori radunati attorno a Maria Luisa Ubershag Menegotto , in un'Italia appena risollevatasi dal conflitto mondiale, dove le esigenze dei più deboli non trovavano accoglimento. Le persone con disabilità vivevano in una condizione di emarginazione sociale ed il loro destino era, spesso, quello di condurre una vita poco dignitosa, a volte in fatiscenti istituti.


Anffas ha struttura democratica, opera prevalentemente su base di volontariato, non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà e di promozione sociale, in campo: sanitario, sociale, socio-sanitario, socio-assistenziale, socio-educativo, sportivo - ludico motorio, della ricerca scientifica, della formazione, della beneficenza, della tutela dei diritti umani e civili, prioritariamente in favore di persone svantaggiate in situazione di disabilità intellettiva e/o relazionale e delle loro famiglie, affinché sia loro garantito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente nel rispetto della propria dignità .

Sul nostro territorio esistono numerose sedi Anffas con le quali potete collaborare e alle quali potete chiedere aiuto in caso di necessità.


Polisporiva ANFFAS Cesena, Via Vigna 47023 Cesena. Tel – Fax 0547. 631101, ANFFASCESENA@LIBERO.IT

Faenza – ANFFAS Onlus viale delle Ceramiche, 48018 Faenza. Tel – Fax 0546.25404
ANFFASFAENZA@TISCALI.IT

Lugo - ANFFAS Onlus Via Gardenghi48022 Lugo. Tel – Fax 0545.30151 ANFFASLUGO@LIBERO.IT

Ravenna - ANFFAS Onlus Via S. Agata48100 Ravenna Tel – Fax 0544.36568 ANFFAS.RA@KATAMAIL.COM


Forlì – ANFFAS Onlus via L. Ridolfi, 47100 Forlì. Tel – Fax 0543.31192 ANFFAS.FORLI@LIBERO.IT


Per saperne di più www.anffas .net


In particolare vogliamo segnalare due importanti iniziative solidali coinvolgeranno il Comune di Forlì nel prossimo week-end, entrambe legate all’Anffas Forlì. Sabato 21 aprile partirà “Una rosa per l’Anffass” un progetto tutto forlivese che vedrà i volontari vendere in quattro punti strategici della città (Piazza Saffi, Megaforlì, Conad Stadium, Coop Curiel) dalle 9 alle 19 le rose blu, simbolo di dell’Associazione perché ben rappresentano la bellezza delle diversità. Ogni rosa sarà venduta a 5 euro e il ricavato verrà utilizzato per l’acquisto di un nuovo automezzo attrezzato per il trasporto di persone con handicap.


Domenica 22, invece, verrà inaugurato il pattinodromo forlivese Bruno Patrignani, recentemente restaurato, e il Comune di Forlì assieme ad Anffas coglierà l’occasione per distribuire il nuovo numero de “La Lòzla” un fumetto periodico realizzato dal Centro Informatico Anffas che che nel mese di aprile è interamente dedicato alla promozione dell’attività sportiva dei giovanissimi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La “Lòzla” si serve del fumetto, un modo divertente ed efficace, per comunicare con i più piccoli, avvicinandoli al dialetto e alle loro radici romagnole, perse nel mondo globalizzato, ma è anche una grandissima scommessa per dare voce alle persone “diverse”. Una parte del lavoro editoriale e creativo è infatti affidato ai disabili. I testi in dialetto sono realizzati da Paolo Bonaguri e le illustrazione sono della giovane artista forlivese Cristina Brunacci.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -