Gomorra al Teatro Masini dal 10 al 12 febbraio

Gomorra al Teatro Masini dal 10 al 12 febbraio

Gomorra al Teatro Masini dal 10 al 12 febbraio

FAENZA - Con lo spettacolo tratto dal caso letterario degli ultimi anni, prosegue la Stagione di Prosa al Teatro Masini di Faenza. Da martedì 10 a giovedì 12 febbraio alle ore 21, Mercadante - Teatro Stabile di Napoli presenterà Gomorra, tratto dall'omonimo romanzo di Roberto Saviano che, insieme al regista Mario Gelardi, firma anche il testo per il palcoscenico. Feroce spaccato della società contemporanea, lo spettacolo è interpretato da un gruppo di giovani e promettenti attori: Ivan Castiglione, Francesco Di Leva, Giuseppe Gaudino, Giuseppe Miale di Mauro, Adriano Pantaleo e si avvale della partecipazione straordinaria di Ernesto Mahieux.

 

 "Nello spettacolo abbiamo creato una struttura che mettesse in contatto tutte le storie e che utilizzasse Roberto come un collante tra esse. La scommessa era quella di dare un carattere ma anche una faccia ai protagonisti del libro. Si parla di carne e sangue e non solo di carta.
Gomorra a teatro è come una sventagliata di Kalaschnikov, rapida, violenta, che si staglia su un vetro blindato. Ma è anche il racconto di una città sempre in costruzione o sempre in decadenza; una città in cui l'occhio dello scrittore Saviano si pone ad illuminare squarci di vita. Ho cercato un senso di movimento circolare, un continuo rincorrersi di personaggi e storie. Un continuo senso di disagio che non ti fa stare fermo sul posto, che fa cercare sempre qualcosa di diverso, qualcosa di ‘altro' da quello che si è e si ha. Un rincorrersi di storie continuo, con i personaggi che si superano, che si affiancano, che si fermano ad ansimare per la fatica.

 

È chiaro che la criminalità (ed in maniera specifica la camorra) è stata già raccontata, e non penso quindi di svelare squarci di verità inediti. In questo caso ho scelto due livelli di racconto, quello più istintivo, animalesco, costituito dal braccio armato della camorra e quello imprenditoriale, che non si sporca mai le mani direttamente, che coordina a distanza, che ha interessi in tutto il mondo.

 

Ed è anche chiaro che dopo aver venduto quasi un milione di copie, il nostro scopo, mio, di Roberto e di tutti gli attori, è di andare oltre il libro, di creare uno spettacolo assolutamente indipendente, con caratteristiche proprie ma che non tradisca le atmosfere così ben raccontate dal Roberto scrittore. Nello stesso tempo ho cercato di raccontare il Roberto Saviano che conosco io, quello distante dall'immaginario collettivo che ne fa o un eroe o un furbo. Il Saviano che torna a Casal di Principe a parlare in piazza, in quella piazza ostile, in cui ci sono gli uomini che lo vorrebbero "altrove", che vorrebbero chiudergli la bocca; lui è lì, con la forza delle sue parole, con la forza delle sue idee..." (Mario Gelardi)

 

Biglietti: da 8 a 21 €. Prevendite da sabato 31 gennaio dalle ore 10 alle ore 13,30 presso la biglietteria del Teatro Masini. Prevendite on-line: www.accademiaperduta.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Info: 0546/21306 e www.accademiaperduta.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -