Il Circo della Pace: acrobazie colombiane a Bagnacavallo

Il Circo della Pace: acrobazie colombiane a Bagnacavallo

Dopo solo due edizioni Il Circo della Pace di Bagnacavallo è già diventato un appuntamento consolidato e attesissimo, sinonimo di Natale per i cittadini bagnacavallesi e non solo. Nato nel 2007 da un'idea di Ruggero Sintoni e Accademia Perduta/Romagna Teatriin collaborazione con Alessandro Serena per il Comune di Bagnacavallo, Il Circo della Pace si è da subito contraddistinto come un progetto certamente ambizioso ed innovativo, ma soprattutto per la capacità assolutamente straordinaria di aggregare, in un'unica cordata produttiva, organizzativa e logistica, l'intera collettività bagnacavallese.


Il Circo della Pace nella sua prima edizione ha visto protagonisti Parada e i ragazzi di Bucarest, nella seconda Sarakasi e gli acrobati di Nairobi. Anche quest'anno Bagnacavallo è pronta ad ospitare una nuova edizione de Il Circo della Pace che andrà in scena nello chapiteau allestito nella centralissima Piazza della Libertà dal 19 dicembre al 6 gennaio e vedrà protagonista il Circo Para Todos di Calì (Colombia) e i suoi incredibili, talentuosi acrobati (foto). Il Circo della Pace andrà in scena tutte le sere del periodo natalizio alle ore 21. Repliche pomeridiane, alle ore 16, sono previste per il 25, 26, 27 dicembre e 1, 3 e 6 gennaio 2010, per un totale di 25 spettacoli. Gli acrobati del Circo Para Todos si esibiranno in mirabolanti acrobazie aeree, piramidi umane e numeri in cui porteranno i propri fisici ai limiti delle loro possibilità per uno spettacolo che assicurerà divertimento e sorprese al pubblico di ogni età. Come nelle precedenti edizioni, l'incasso degli spettacoli e del merchandising sarà devoluto al Circo Para Todos.


Circo Para Todos (Colombia) fu fondato nel 1994 come progetto per accogliere i bambini di strada e gli sfollati giunti nella città di Calì in seguito ai numerosi conflitti che avevano interessato la regione negli anni precedenti. Circo Para Todos utilizza il linguaggio del circo quale forma di divertimento e gioco per attrarre a sé i giovani della strada, per dare loro una prospettiva di vita nuova, per far ritrovare la fiducià in se stessi ai bambini e ai ragazzi senza identità delle strade di Calì. I giovani riscoprono la forza della concentrazione e della disciplina utilizzando le loro abilità fisiche in contrasto alla precarità della vita di strada. Nell'intimo dei giovani nasce così un desiderio, un obiettivo da raggiungere: arrivare al giorno in cui l'equilibrio e la concentrazione siano perfetti per poter camminare lungo una fune o a quello in cui il lavoro di squadra e la fiducia nell'altro rendano possibile costrire una piramide umana. Per molti bambini e giovani, la possibilità di praticare discipline circensi porta in luce per la prima volta le loro reali potenzialità fisiche, dando vita così a nuove idee di crescita e collaborazione in un contesto di non-violenza. Il lavoro di Circo Para Todos ha riscosso notevole successo, tanto che nel 1997 fu aperta la prima Scuola di Circo per bambini di strada e giovani a rischio. La scuola rappresenta un grande passo avanti: il sogno di una vita diversa può diventare realtà grazie all'insegnamento delle diverse discipiline circensi. Da quando ha preso vita, il progetto si è espanso includendo la partecipazione di insegnanti e la collaborazione di un'agenzia che aiuta gli studenti a trovare il loro primo lavoro. Al progetto hanno preso parte fino ad oggi circa 3000 bambini e tutti gli studenti diplomati alla Scuola di Circo hanno un posto di lavoro in contesti circensi. L'iniziativa di Circo Para Todos è supportata del Cirque du Soleil ed è stata diffusa a tutti i circhi sociali del mondo includendo molti Paesi tra cui Cile, Brasile e Sud Africa.

Prevendita biglietti: 
da sabato 12 a venerdì 18 dicembre (domenica 13 dicembre esclusa) dalle ore 10 alle ore 14 presso la biglietteria del Teatro Goldoni (Piazza Libertà 18, Bagnacavallo).
Prenotazioni telefoniche (Tel. 0545/64330):  da lunedì 14 a venerdì 18 dicembre dalle ore 12 alle ore 14. I biglietti prenotati telefonicamente dovranno essere ritirati oppure pagati con vaglia postale entro venerdì 18 dicembre.
Biglietteria:  dal 19 dicembre 2009 al 6 gennaio 2010 i biglietti saranno in vendita, tutti i giorni, presso la biglietteria del Teatro Goldoni.
Prezzi: intero € 10; ridotto per bambini fino a 12 anni € 6 I posti non sono numerati.
Informazioni:  tel 0545 64330 www.accademiaperduta.it

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -