Maturità, indiscrezioni seconda prova: Seneca in pole per il classico

Maturità, indiscrezioni seconda prova: Seneca in pole per il classico

Maturità, indiscrezioni seconda prova: Seneca in pole per il classico

Dopo Facebook e Svevo caccia alle indiscrezioni sulla seconda prova. Ed ancora una volta gli studenti alle prese con la maturità hanno stanno prendendo d'assalto il web nella speranza di trovare notizie utili per la seconda prova, differente da istituto ad istituto. I liceali del classico quest'anno dovranno cimentarsi nella versione di latino. In pole position c'è Seneca. Ma per i maturandi è alta la possibilità di incontrare un brano di Tacito, Plinio il Giovane, Cicerone e Vitruvio.

 

Tra gli autori indicati,  Seneca era finito nella busta ministeriale nel 2007 e nel 2003. Cicerone, invece, è uscito nel 2002. Tacito è stato oggetto d'esame nel 2005. Ecco alcuni consigli utili: mai tradurre alla lettera: questo non è più richiesto agli studenti arrivati alla maturità. Tradurre in modo interpretativo, a partire dal titolo. Il titolo della versione, solitamente in latino, si ritrova poi all'interno del testo. Altro punto fondamentale è capire subito di cosa si parla, oratoria, storia o altro, per potere rifinire il lessico in virtù del contesto.

 

Un altro consiglio utile è quello di partire con la traduzione fedele al testo. Nella revisione, poi, si proceda a scegliere il lessico specifico, più adeguato al contesto. E' di buon uso anche fare un commento al testo, un'analisi, per fare capire la propria conoscenza dell'autore, che, avendo studiato la letteratura, si possiede. Un esempio è quello di individuare le figure retoriche, contestualizzare il testo e capire da dove è tratto. Attraverso il vocabolario, se si trova una frase della versione con la fonte, si può risalire al testo d'origine.

 

Ma non c'è solo il toto-versione. Sul web anche gli esercizi di algebra, geometria analitica e trigonometria che potrebbero uscire nella prova di matematica del Liceo Scientifico. Pronostici anche per le prove di lingua straniera al Liceo Linguistico, pedagogia al Liceo Pedagogico, elementi d'architettura all'indirizzo artistico. Per l'Istituto Tecnico Commerciale (indirizzo informatico) si ipotizza la sicurezza informatica. Gli studenti di ragioneria, invece, potrebbero cimentarsi sul bilancio d'esercizio

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -