Musica, Silvia Salemi più dolce dopo la maternità

Musica, Silvia Salemi più dolce dopo la maternità

Roma - "Torno come un'aggressiva pentita. Tempo fa mi volevo perfetta, sono riuscita a perdonare le mie imperfezioni solo con la nascita di mia figlia e accettandole ho iniziato a essere dolce. Il mio nuovo album 'Il mutevole abitante del mio solito involucro' e' un inno alla liberta'". Si racconta cosi' Silvia Salemi incontrando i giornalisti a Roma per presentare il suo nuovo disco, pubblicato su etichetta Farita/Sony e distribuito da Sony Bmg Music Entertainment, in uscita venerdi' prossimo.

La cantante torna sulle scene discografiche dopo quattro anni di silenzio. Un'assenza volontaria durante la quale e' diventata mamma di Sofia e ha sperimentato nuove espressioni musicali dando alla luce un nuovo progetto che la vede anche nei panni di co-produttrice e co-autrice. "Non volevo strutturare un percorso preciso -ha spiegato Silvia Salemi- non me ne importa niente delle logiche di mercato. Cosi' il mio nuovo album ha un titolo difficile e dei pezzi che non sono mai stati scritti a tavolino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"'Il mutevole abitante del mio solito involucro' - questo il titolo dell'album - sta a significare che dentro di noi c'e' una mutevolezza continua. Siamo insieme Dr Jekyll e Mr Hyde e ci dobbiamo perdonare per questo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -