Pagamento diritto annuale 2008, in scadenza con la dichiarazione dei redditi

Pagamento diritto annuale 2008, in scadenza con la dichiarazione dei redditi

Il Ministero delle Attività Produttive, ha determinato gli importi del diritto annuale da versare alle Camere di Commercio dalle imprese iscritte o annotate nel Registro delle Imprese; gli importi sono stati variati rispetto al 2007, sia per le ditte individuali che per le società. Sono tenute al pagamento del diritto annuale le imprese che al 1° gennaio dell'anno di riferimento sono iscritte o annotate nel Registro Imprese, nonché le imprese iscritte o annotate nel corso dell'anno di riferimento.

 

Sono soggette al versamento del diritto annuale anche le imprese in stato di amministrazione straordinaria, almeno fino a quando  è autorizzato l'esercizio d'impresa.Inoltre sono obbligate al versamento  le imprese che si trovano in stato di liquidazione alla data del 1° gennaio e le imprese che, pur avendo cessato l'attività, hanno presentato la denuncia di cancellazione dopo il 30 gennaio dell'anno in corso.L'eventuale iscrizione con effetto retroattivo, anche riferito ad anni precedenti, non rileva ai fini del diritto annuale. Non sono soggetti al pagamento le Associazioni o similari iscritti solo al R.E.A.

 

Il versamento deve essere effettuato con modello F24 e con possibilità di compensazione con eventuali crediti di tributi a favore del contribuente, entro il 16 giugno 2008 oppure entro il 16 luglio 2008, aggiungendo lo 0,4%  del diritto dovuto. Per ulteriori informazioni potete rivolgervi presso gli uffici CNA Forlì-Cesena, servizio Creaimpresa.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -