Paris Hilton lamenta freddo ed insonnia in cella

Paris Hilton lamenta freddo ed insonnia in cella

LOS ANGELES – Avrebbero superato tutti i parenti dei detenuti rinchiusi nel carcere di Los Angeles, in attesa dei controlli di sicurezza delle forze dell'ordine, per raggiungere quanto prima la figlia Paris Hilton. Molti si sono giustamente lamentati del fatto che per far avere la sala a completa disposizione della famiglia dell'attrice e cantante, molti visitatori hanno dovuto ridurre i tempi di permanenza. Secondo quando emerso dai colloqui la bionda mozzafiato ha lamentato problemi di insonnia e di freddo anche se ha ripreso a mangiare.

Nel frattempo Michael Donkis, portavoce dell'agenzia Endeaver Talent che ha curato l'immagine dell'ereditiera negli ultimi due anni, ha annunciato tramite il portale People la rottura del contratto.

L'immagine della Hilton non è migliorata nonostante le buoni intenzioni di mettere la testa a posto, spiegando alla giornalista Barbara Walters come il carcere l'abbia riavvicinata alla religione e alla fede in Dio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto la detenzione di Paris Hilton costa all'erario californiano oltre 1.100 dollari al giorno. Tale costo è dovuto al fatto che la bionda si trova da sola in una cella dell'ospedale ed è assistita dalla guardia medica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -