Poesia: "C'era tanta luce nella luce e non riflessi di respiri"

Poesia: "C'era tanta luce nella luce e non riflessi di respiri"

C'era tanta luce nella luce e non riflessi di respiri

C'era tanta luce nella luce e non riflessi di respiri
tanta pioggia scendeva dalla pioggia,
ma non c'era acqua per una scialuppa sopra il mare,
tanto cielo nel cielo da oscurare il sole con le stelle.
C'era il prima e il dopo della conoscenza:
vita nella vita, ma era presente solo quello che mancava,
tante radici sulla terra che culminavano
con il tempio delle rondini, e
lo sparo era il suono che restava.

C'era anche la nostra casa sempre aperta
da non vedere più la porta per entrare
e fu il fragore di una assenza per essere lontani
da una pace e far sentire muto l'uragano

Eugenio Vitali (poeta ravennate)

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -