Ricetta tradizionale della Pagnotta Pasquale

Ricetta tradizionale della Pagnotta Pasquale

Ricetta tradizionale della Pagnotta Pasquale
2kg di farina di grano

1 kg di pasta lievitata
700 gr di zucchero

50 gr di strutto (o margarina)
10 uova
Buccia grattugiata di due o tre limoni

2 bustine di vaniglia
1 pugno di lievito di birra
1 pizzico di sale e, volendo, dell'uva secca.

"L'impasto, a forma di cupola, si lascia lievitare ore e ore, in attesa della cottura, che dovrà avvenire a fuoco lento, nel forno, sopra fogli di carta straccia. Prima, però, va "pennellato" con uova sbattute e superficialmente tagliato in alto perché abbia a "fioccare" bene.

A cottura ultimata (dopo un'ora circa), la pagnotta si presenta nella sua profumata mole marroncina, alta venti centimetri e con un diametro base di quaranta.
Un momento delicato e importante è quello ella lievitazione, che necessita di un ambiente caldo a temperatura costante. Anni fa le forme impastate si mettevano, addirittura, a lievitare nel letto, col "prete", il quale non era altro che un vecchio attrezzo di legno ricurvo atto ad impedire alle lenzuola di bruciarsi a contatto col recipiente ripieno di carbone acceso".


(Vittorio Tonelli, A tavola con il contadino romagnolo, Imola 1986)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -