Shia LaBeouf, ebbro al volante, non è responsabile dell'incidente

Shia LaBeouf, ebbro al volante, non è responsabile dell'incidente

Shia LaBeouf, ebbro al volante, non è responsabile dell'incidente

Shia LaBeouf, fermato il 27 luglio scorso dalla Polizia di Los Angeles, per guida in stato di ebbrezza, dopo un incidente, non sarebbe responsabile dello scontro. Intanto i vetri della sua auto sono all'asta su E-bay. Lo sceriffo ha rivelato al sito Et che l'altra auto sarebbe passata con il rosso. Quindi l'attore non ha nessuna colpa.

 

Questo non giustifica il fatto che LaBeouf fosse ubriaco al volante, tanto che lo scorso settembre aveva dichiarato al magazine Details: "Con mio padre ho fumato e bevuto in diverse occasioni sin da quando ero ragazzino. So che non sono proprio un modello da seguire e che l'alcol non è una cosa giusta".

 

Intanto su eBay l'offerta per i resti della sua auto è ferma a 510 dollari. Il venditore che ha raccolto i residui dell'incidente vivrebbe a pochi isolati dal luogo dove si è verificato lo scontro e, dopo i rilevamenti della Polizia, ha ben pensato di guadagnare qualcosa. L'attore non è estraneo a queste cose: anche le sue mutande sono finite in rete.

 

 

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -