Speciale Natale: due miliardi in meno di consumi, tengono solo i libri

Speciale Natale: due miliardi in meno di consumi, tengono solo i libri

BOLOGNA - "Neanche i consumi durante il periodo di Natale sfuggono alla contrazione che ha caratterizzato i mercati per tutto il 2009. Le spese durante le festivita', anche alla luce dei disastrosi effetti determinati dalla forte crisi economica, registreranno infatti un drastico calo che, secondo le previsioni dell'Osservatorio Nazionale Federconsumatori, si attestera' a circa il 23%, passando dagli 8 miliardi di euro del 2008 (con una spesa pro-capite di 333 euro) a 6,2 miliardi di euro (pari aduna spesa pro-capite di 258 euro)". E' quanto affermato nei giorni scorsi da Federconsumatori e Adusbef.

 

"A registrare il calo maggiore sono i settori: abbigliamento e calzature (-35%); mobili, arredamento per la casa, elettrodomestici (-25%); elettronica di consumo (-15%); profumeria e cura della persona (-20%); giochi, giocattoli, sport (-5%); alimentare (-4%)". Le percentuali fanno riferimento alle variazioni dei consumi 2008-2009 esclusivamente per gli acquisti relativi alle festivita' natalizie.

 

"La gravita' della situazione- spiegava il comunicato- si evince anche dal fatto che, la diminuzione dei consumi, quest'anno, intacca (anche se in misura minore) i settori principe del periodo delle festivita' natalizie: cioe' quello alimentare e dei giocattoli. L'unico settore che non registrera' un andamento negativo sara' invece quello dei libri".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -