Suoni d’inverno, le Winter Sessions del Bronson

Suoni d’inverno, le Winter Sessions del Bronson

Da qualche anno le rotte dei tour internazionali degli artisti indie più acclamati hanno un punto fermo in Romagna: il Bronson di Ravenna. A sei anni dalla sua nascita è ora un music club di rilievo internazionale nel quale spesso sono gli stessi artisti a voler tornare a suonare in occasione dei loro concerti italiani, bissando in genere anche su quella propaggine estiva che è la spiaggia dell'Hana Bi. Le Winter Sessions del locale di Madonna dell'Albero, partite lo scorso sabato con l'affollata esibizione di Magnola Electric Co, sciorinano subito nomi di spicco delle scene folk, pop e indie-rock internazionali.


Da Jonathan Richman (dai Modern Lovers) assieme al percussionista Tommy Larkin al ritorno dei Crocodiles (molto apprezzati durante la summer session) con i My Awesome Mixtape, i Piano Magic. Per non parlare della reunion dei Polvo nella notte post rock made in Seattle e i folktronici islandesi Mùm, i Ronin di Bruno Dorella sempre più amati anche all'estero, gli inglesi Noah and The Whale The Horrors.

 

Infine la rivelazione Dodos(foto), Paolo BenvengùKarma to Burn e l'atteso Bob Mould al ritorno sulle scene in versione solista con i nuovi brani e quelli dei leggendari Hüsker Dü. Non mancheranno le collaborazioni che porteranno sul palco del Teatro Rasi, per NobodaddyWoven Hand e Six Organs of Admittance e al Teatro Comandini di Cesena, per ManticaSleepy Sun eWildbirds & Peacedrum.
Info: 333 2097141 www.bronsonproduzioni.com

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -