Fiorello: "Me la sono data a gambe da Mediaset"

Fiorello: "Me la sono data a gambe da Mediaset"

Fiorello: "Me la sono data a gambe da Mediaset"

Vent'anni di carriera per Fiorello, che annuncia che non tornerà mai più a Mediaset e fa un bilancio: "Mai mi sarei immaginato di riuscire a campare facendo solo cose che mi divertono. E di comprarmi una casa intera, tutta mia. E di avere una famiglia meravigliosa". Queste le parole dello showman al settimanale Vanity Fair. "Non sapevo che mi ero infilato dentro a una guerra tra Berlusconi e Murdoch, proprietario di Sky". Ha aggiunto Fiore.

 

Intanto grandissima soddisfazione per il Fiorello Show, che ha registrato tre mesi di tutto esaurito. Ultima tappa il 19 giugno al Teatro Tenda di Piazzale Clodio a Roma. Voleva provare una nuova strada con il passaggio a Sky: "Non sapevo che mi ero infilato dentro a una guerra tra Berlusconi e Murdoch. Né che avevo incrinato la sacralità del potere del Cavaliere. Tanto meno sapevo che sarei diventato il vaso di coccio in mezzo al ferro e al fuoco della politica. E che per quanti planetari problemi ci fossero nel Paese, come la crisi, o il terremoto, o i rifiuti a Napoli e Palermo, tutti i moschetti del centrodestra avrebbero trovato il tempo e la voglia di circondarmi per fucilarmi di parole e di sarcasmi e di rancori".

 

Ma non è tutto qui. Fiorello svela i retroscena dell'addio a Mediaset: "Mi stavo vedendo con Valerio Staffelli e con il mio amico Antonio Ricci. Mi avevano proposto una nuova edizione di Striscia. Con Staffelli l'avrei anche fatta, magari tra un paio di stagioni ma ora mai più. Avevo davanti il presidente del Consiglio che si occupava di me, un guitto, un saltimbanco, e mi diceva: 'La tua strada è senza ritorno'. L'ho messa sul ridere e me la sono data a gambe".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -