Gemelline scomparse, non si escludono ipotesi sorprendenti

Gemelline scomparse, non si escludono ipotesi sorprendenti

Gemelline scomparse, non si escludono ipotesi sorprendenti

ROMA – Non si escludono colpi di scena nelle indagini sulla scomparsa di Alessia e Livia, le gemelline di 6 anni di cui non si hanno più notizie dal 30 gennaio scorso dopo essere state portate via dal padre, Matthias Schepp, suicidatosi il 4 febbraio scorso gettandosi sotto un treno alla stazione ferroviaria di Cerignola. Il procuratore di Marsiglia, Jacques Dellest, non esclude “ipotesi sorprendenti”. La madre delle piccole, Irina Lucidi, non è esclude che Schepp possa averle date a qualcuno.

 

Ma c’è un nuovo capitolo nel giallo. Due testimoni hanno raccontato a "Chi l´ha visto?" di aver visto Schepp a metà gennaio in Italia insieme alle gemelline e a una donna che corrisponderebbe a Katia Iritano, una 27enne poi scomparsa nel nulla il 25 gennaio da Montbovon in Svizzera. “E’ possibile che in quel periodo Matthias fosse in un fine settimana in compagnia delle due bambine», ha la madre delle gemelline.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -