"James Bond è amorale": parola di Daniel Craig

"James Bond è amorale": parola di Daniel Craig

"James Bond è amorale": parola di Daniel Craig

"James Bond è amorale", così Daniel Craig descrive il suo personaggio, l'agente 007, in occasione dell'uscita dell'ultimo film "Quantum of Solace", in prima visione venerdì in 500 sale. "E' il personaggio più lontano da me che ci possa essere - continua Craig - è amorale e il suo lavoro è quello di uccidere. Fa di questa sua ambiguità morale la sua forza e per questo credo che possa andare ovunque e continuerà a piacere sempre".

 

Secondo il regista Marc Foster, l'agente segreto per eccellenza, trova nell'attore britannico il suo interprete ideale e più fedele alle intenzioni di Ian Fleming. "Il mio amico Marc Foster - afferma Craig a questo proposito - dice che sono il Bond più vicino a quello immaginato da Fleming? Personalmente non credo, perchè quel personaggio è stato creato negli anni '50 ed è difficile avvicinarsi oggi a quel tipo. Inoltre l'agente 007 di Fleming è un uomo pieno di difetti e oggi sarebbe anacronistico. Non è un caso, quindi, che negli anni abbia subito molti cambiamenti ed è stato attualizzato".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con l'introduzione di una certa integrità nel personaggio, questa attualizzazione, secondo l'attore, è stata fatta.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -