Sanremo, Baudo: ''Con Piero siamo una coppia di fatto''

Sanremo, Baudo: ''Con Piero siamo una coppia di fatto''

SANREMO – Sarà un Festival dalle “due chiavi di racconto: quella mia tradizionale e quella di Chiambretti più eterodossa”. Pippo Baudo festeggia la 13esima conduzione del Festival della Canzone italiana, quest’anno affiancato da Piero Chiambretti. “Con Piero siamo una coppia di fatto'' ha scherzato il direttore artistico e conduttore.


“Il Paese va a picco ma il mandato di Baudo resiste: più che per il Pd io sono per il PB, Pippo Baudo, che come sapete da qualche mese è comunista” ha scherzato il comico torinese riferendosi alle polemiche sul Festival di centrosinistra.

GLI OSPITI - Dopo aver annunciato i venti big in gara, Baudo ha sottolineato la presenza di tre star internazionali come ospiti. Quelle di Lenny Kravitz, Kilye Minogue e Leona Lewis. Molto probabilmente saranno presenti anche Jovanotti, Antonello Venditti, Giorgia, Fiorella Mannoia, Gianni Morandi e Biagio Antonacci. Le due prime donne saranno la bruna Bianca Guaccero e la bionda ungherese Andrea Osvart.


LA POLEMICA - Contro i Tiromancino c'e' stata una ''ritorsione maldestra'' nelle case discografiche. Baudo ha commentato così il caso del brano che Federico Zampaglione porterà al Festival, 'Il rubacuori' che ha dovuto produrre in maniera indipendente e che non ha trovato posto nelle compilation di Sanremo per opposizione delle maggiori case discografiche che non ne hanno evidentemente apprezzato il contenuto di denuncia contro i licenziamenti. ''C'e' stata -ha detto il direttore artistico e conduttore del Festival durante la conferenza stampa ufficiale delle kermesse- un'interpretazione del brano riduttiva e piccola da parte della sua casa discografica e delle altre major. Il contenuto del brano evidentemente ha fatto pensare che si riferisse proprio alle case discografiche che in questo momento si trovano a licenziare molti funzionari". "Zampaglione voleva far parte delle compilation di Sanremo ma l'industria discografica si e' coalizzata per non farcelo entrare e non ha trovato nemmeno una distribuzione per il suo disco. Mi sembra una ritorsione alquanto maldestra che non riconosce nemmeno la liberta' d'espressione'', ha detto ancora Baudo, visibilmente contrariato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


I BIG - 20 Big che sfileranno al Teatro Ariston durante il prossimo festival saranno dunque: Eugenio Bennato con il brano 'Grande sud', Loredana Bertè con 'Musica e parole', Sergio Cammariere con 'L'amore non si spiega', Toto Cutugno con 'Un falco chiuso in gabbia', Giò Di Tonno e Lola Ponce con 'Colpo di fulmine', i Finley con 'Ricordi', Frankie Hi Nrg 'Rivoluzione', Max Gazzè con 'Il solito sesso', Gianluca Grignani con 'Cammina nel sole', L'Aura con 'Basta!', Little Tony con 'Non finisce qui', Paolo Meneguzzi con 'Grande', Mietta con 'Baciami adesso', Amedeo Minghi con 'Cammina cammina', Fabrizio Moro con 'Eppure mi hai cambiato la vita', Anna Tatangelo con 'Il mio amico', Tiromancino con 'Il rubacuori', Tricarico con 'Vita tranquilla', Mario Venuti con 'A ferro e fuoco' e Michele Zarrillo con 'L'ultimo film insieme'. I cantanti sono stati scelti dalla commissione artistica del 58° Festival di Sanremo formata da Marino Bartoletti, Federica Gentile e Paolo Buonvino e presieduta da Pippo Baudo.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -