Sanremo, è la serata di Roberto Benigni

Sanremo, è la serata di Roberto Benigni

Sanremo, è la serata di Roberto Benigni

SANREMO - E' la serata di Roberto Benigni al Festival di Sanremo. Il regista e attore toscano sarà il protagonista della celebrazione sanremese dell'Unità d'Italia ed è atteso sul palcoscenico dell'Ariston intorno alle 22.30. Gianni Morandi e Gianmarco Mazzi, con un gruppo di autori, hanno incontrato Benigni mercoledì mattina a Bordighera per mettere a punto la sua partecipazione. Il premio oscar ripercorrerà a modo suo, la genesi e il significato dell'inno di Mameli.

 

FUORI AL BANO - Dopo Anna Oxa e Anna Tatangelo la giura demoscopica ha bocciato altri due big: Patty Pravo e Al Bano. Per loro resta la speranza nel ripescaggio, che avverrà giovedì sera, ad opera dell'Orchestra del Festival e dei coristi, e che coinvolgerà anche gli altri due eliminati martedì nella categoria artisti: Anna Tatangelo con il brano "Bastardo" e Anna Oxa con il brano "La mia anima d'uomo". Il ripescaggio premierà solo due dei quattro artisti eliminati.

 

IL TELEVOTO - Questi andranno così ad aggiungersi ai 10 promossi alla semifinale di venerdi'. Quella sera poi la nuova selezione, questa volta ad opera del televoto e dell'Orchestra, servirà a definire i 10 artisti che sabato si contenderanno la vittoria finale al Festival di Sanremo. Nel Festival dei record della squadra di Gianni Morandi trova spazio la satira al veleno delle "Iene" Luca e Paolo che mercoledì sera hanno preso di mira Roberto Saviano, Michele Santoro, Gianfranco Fini e Luca Cordero di Montezemolo.

 

LA SATIRA AL VELENO - Con Luca nel tentativo di 'spingere' invece su Silvio Berlusconi e Paolo che, al contrario, faceva di volta in volta i nomi degli altri quando si trattava di definire il personaggio al quale appunto Luca voleva arrivare. Del conduttore di 'Annozero' Paolo ha imitato alcuni modi di dire: "non sappiamo se andremo in onda la prossima settimana, non sappiamo se potremo parlare ancora", concludendo: "Ah Santoro, sono 15 anni che vai in onda! poi mette la bionda li', mentre Sandro Ruotolo lo manda nelle miniere a spaccare le pietre con i minatori e a farsi un c...".

 

Quanto all'autore di Gomorra, mentre Luca ha messo in evidenzia le sue qualità ("ha il coraggio di dire le cose come stanno"), Paolo ha replicato che "e' vero, ma ci mette delle ore", facendo degli esempi: "In Campania...", lunga pausa, "c'e' la camorra"; "alla Juve....", lunga pausa, "ci danno i rigori"; "ai posteggi dove sono fuori i camion...", lunga pausa, "si mangia bene".

 

Nel mirino delle "Iene" anche il presidente della Ferrari, Montezemolo: secondo Paolo, "da' solo l'appoggio esterno. Non entro in politica, anzi forse si'; anzi forse no. Tutto dentro o tutto fuori, altro che appoggio esterno...".

C'è stato spazio anche per Fini, che si e' rintronato" da quando la sua vita privata e' cambiata. La sua compagna "e' arrivata con il pullman, ci credo poi la casa di Montecarlo...non ci stavano piu', sono arrivati in 57...". L'ultimo personaggio è stato Papa Ratzinger, ma e' stato solo accennato con un'imitazione da Paolo. Perchè Luca l'ha trascinato via.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra i momenti clou della serata, l'esibizione di Andy Garcia al pianoforte con la voce di Morandi e il classico balletto di Belen, che ha interpretato "Malo" con tutta la sua carica e la bellezza che la contraddistingue. 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -