Sanremo, il trionfo di Simone Cristicchi

Sanremo, il trionfo di Simone Cristicchi

SANREMO – Simone Cristicchi ha vinto il 57° Festival di Sanremo. Non è una sorpresa la vittoria del cantautore romano, già nella rosa dei favoriti sin dalla prima serata, ma diventato il più papabile dei possibili vincitori dopo la vittoria di Fabrizio Moro tra i giovani: una conferma che questo nella città dei fiori era l’anno delle canzoni impegnate. Al secondo posto, a sorpresa, Al Bano con “Nel Perdono”, mentre al terzo posto si è piazzato Piero Mazzoccheti con “Schiavo d’Amore”.


Cristicchi si è aggiudicato anche il premio della critica e della sala stampa, impressionando il pubblico con la sua “Ti regalerò una rosa” ispirata dalla storia di Antonio, un matto che Simone ha conosciuto e del quale ne vuole raccontare il bisogno di contatto umano, di normalità.


L’ultima serata del Festival, se da un lato ha incoronato un nuovo grande protagonista della musica italiana, dall’altro ha un tantino deluso le aspettative create da una settimana di grandissime serate e di spettacolo assoluto, in particolare con un venerdì sera interamente dedicato alla musica italiana impreziosito dalla presenza di artisti di enorme prestigio e qualità.


La bella Michelle Hunziker è apparsa meno brillante delle precedenti serate, ingessata in abiti stupendi ma oggettivamente poco adatti alla sua personalità ed al suo portamento. Tant’è che durante la discesa sul palco di Francesco e Gabry Facchinetti è rovinosamente caduta al suolo, regalando un sussulto in più in una serata un po’ sottotono.


Gli ospiti internazionali, il libanese Mika e la peperino Joss Stone (esibtasi a piedi nudi), hanno dato il massimo per apparire adeguati alla storia e al prestigio di Sanremo, ma sono apparsi piuttosto fuori luogo. Apprezzabile l’impegno di Flavio Insinna, il conduttore di “Affari tuoi”, nel ruolo di ‘comico’ dell’ultima serata di Sanremo: un ruolo scanzonato che poco gli si addice, specie dopo quattro serate di comici di spessore (su tutti Neri Marcorè, nei panni di Luciano Ligabue).


E’ comunque un festival che va in archivio con un enorme successo di pubblico e di critica. Sarà forse l’ultimo condotto da Pippo Baudo, anche se risultati, interesse e gradimento del pubblico suggeriscono il contrario: un suggerimento che c’è da sperare venga ascoltato anche ai piani alti di viale Mazzini.


Ecco la classifica dei primi 10 di questa edizione:

1) Simone Cristicchi - Ti regalerò una rosa

2) Al bano - Nel perdono

3) Piero Mazzocchetti - Schiavo d'amore

4) Daniele Silvestri - La paranza

5) Mango - Non ho tempo

6) Paolo Meneguzzi - Musica

7) Tosca - Il terzo fuochista

8) Francesco con Roby Facchinetti - Vivere normale

9) Zero Assoluto - Appena prima di partire

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

10) Antonella Ruggiero - Canzone fra le guerre

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -