Week-end, lo speciale Carnevale

Week-end, lo speciale Carnevale

Il 9 febbraio è la data che segna l’inizio in tutto il mondo il Carnevale, festa del divertimento e della follia, dove ci si può dedicare agli scherzi, ai giochi e alle risate per alleggerisi l'animo ed esprimere il proprio estro.

Il Carnevale, che ha origini radicate nella notte dei tempi, è una delle feste più sentite in Romagna, così come in molte parti d'Italia e del mondo. Esso si colloca temporalemente fra la fine dell'inverno e l'inizio della primavera ed era,in passato, un rituale per tentare di risvegliare la vita assopita sottotera durante l'inverno. Gli antichi Greci lo celebravano, infatti, in onore di Bacco, dio del vino e della vita, intesa come vitalità, come forza creatrice.

Sin dall'antichità ha rappresentato, inoltre, la volontà di sovvertire l'ordine sociale e naturale, per questo a tutti era concesso di mascherarsi ed inventarsi una nuova identità per un giorno di pazzia, una specie di orgia vitale nella quale i defunti si sarebbero misteriosamente mescolati ai i vivi. La tradizione cattolica la trasformò poi nel periodo di feste allegre e spensierate che precedono la quaresima.

In Romagna il costume tipico del Carnevale era un camicione bianco, che veniva indossato in rappresentazione delle anime dei morti. Questa maschera veniva chiamata la Vecchia ed andava in giro per le case ricevendo offerte di cibo e bevande. Probabilmente dall'esistenza di questa maschera esiste ancora oggi in Romagna la tradizionale "Segavecchia" molto sentita ad esempio Forlimpopoli, con cui si conclude il Carnevale. Segare la vecchia (che allegoricamente rappresenta il Carnevale stesso) significava con probabilità lasciare uscire, come la terra dopo la stagione fredda, frutti e cibo.

Eventi "carnevaleschi"

Forlì - Feste in maschera: Questa sera al Click- Rock di Forlì (16 febbraio) appuntamento con la festa dedicata ai miti dell'infanzia, ovvero i cartoni animati, con allestimenti e maschere a tema. Concerto della band "Macelleria a Metri 40"

Civitella - Sfilata di maschere e carri allegorici: il carnevale di Civitella di Romagna è una tradizione molto antica, esistono persino documentazione storiche datate 1770 che rafforzano questa tesi.

Per l'occasione, nelle vie del paese sfilano maschere, carri allegorici, banda e majorette. Partecipano al corteo gruppi mascherati provenienti da tutti i paesi della vallata. Sono allestiti anche stand gastronomici per la degustazione di prodotti tipici. Un vero carnevale all'insegna delle maschere e del divertimento, che affascina grandi e piccini.

Le giornate di festeggiamenti sono domenica 11 e domenica 18 febbraio.
Inizio sfilata ore 15.00

Ingresso: 4,50 Euro; ingresso gratuito per i bambini

In caso di pioggia la manifestazione è rinviata alla domenica successiva.

Marina di Ravenna - Tradizionale sfilata di carri, fra maschere, colori e divertimento prevista per domenica pomeriggio a partire dalle 14.30.

Russi- Bagnacavallo - Alfonsine - Cotignola - Conselice – I carnevali di Romagna d`Este
Il carnevale nella Romagna d`Este inizia l' 11 febbraio a Russi con la tradizionale sfilata di carri allegorici e prosegue fino a marzo nei vari comuni.
A Bagnara di Romagna il 18 febbraio; mentre a Conselice nel primo giorno di Quaresima si festeggia "San Grugnone" del fantastico stato del Bysteland, su cui per dieci giorni regna la stirpe dei Pangiagleba, 21 febbraio e 4 marzo. Poi è la volta di Bagnacavallo, 25 febbraio; Alfonsine, il 18 marzo e Cotignola che processa e condanna al rogo la "Segavecchia" il 15 e il 18 marzo.

Ingresso offerta libera

Rimini – Color coriandolo
Il Centro storico della città ospita la 7° edizione di "Color Coriandolo", una manifestazione che trasforma strade e piazze in luogo di allegria e spensieratezza. Animate da attori figuranti, clown, trampollieri, danzatori, acrobati e giocolieri, le vie del centro divengono il posto prediletto dai bambini che con il loro entusiasmo rendono viva la celebrazione del Carnevale.

Venerdì 16 febbraio: Il Teatro Poetico e la Brass Band.
Domenica 18 febbraio: Giochi e Divertimento con il Maxi Calcio-Balilla, i laboratori di cartapesta e dei palloncini colorati, la sfilata di Carnevale, la mostra fotografica e i giocolieri.
Martedì 28 febbraio: Grande Festa che trasforma piazza Cavour in un grande e colorato Luna Park

Ingresso gratuito, inizio ore 15

Imola – Il carnevale dei fantaveicoli

Il Fantaveicolo è il protagonista del Carnevale di Imola; una derivazione fantasiosa, creativa, originale ed ecologica del tradizionale carro allegorico.
Come i consueti carri essi sono ironici, colorati, burleschi, mascherati. La vera novità, però, è che i Fantaveicoli per muoversi non devono utilizzare combustibili inquinanti.

Il Carnevale di Imola è gemellato dal 2004 con una storica manifestazione californiana che ha per protagonisti veicoli stravaganti, pazzi ed ecologici: si tratta della Kinetic Sculpture Race che si svolge nella cittadina di Ferndale da ben 38 anni.

Il carnevale dei Fantaveicoli si svolgerà domenica 18 febbraio.
Il Carnevale a Imola prevede oltre alla sfilata dell’ultima domenica di carnevale numerosi appuntamenti: il pomeriggio del 20 febbraio, martedì grasso, si svolgerà in centro storico il Carnevale dei bambini e dei ragazzi. Inoltre per tutto il periodo di carnevale sono previsti spettacoli e feste da ballo, laboratori, mostre e un concorso fotografico.

Ingresso gratuito
Informazioni: Progetto Giovani, piazza Gramsci 21, Imola. Tel. 0542 602300 - 602131

Corno alle Scale – In maschera sugli sci
I giorni 15 febbraio, giovedì grasso e 20 febbraio, martedì grasso, chi si presenta in maschera sulle piste da sci del Corno alle Scale, ha il piacere di ricevere gratuitamente lo ski pass giornaliero.

Forlimpopoli – Segavecchia: nonostante questa antica festa, le cui origini sembrano addirittura rimonatare al 1300, si collochi nel periodo della quaresima, ha in realtà un forte legame con il carnevale. Si festeggia con sfilata di carri allegorici e gruppi mascherati. La sera della seconda domenica, dopo la celebrazione del processo, si procede al taglio del fantoccio della "Vecchia", punendo insieme a lei tutti i mali dell'anno passato, ma dalla quale esce una cascata di dolci e balocchi.
Si svolge nelle domeniche 11 e 18 marzo, quando si possono ammirare per le vie i carri allegorici e i gruppi mascherati, accompagnati da spettacoli musicali, degustazioni gastronomiche, giochi per il divertimento grandi e piccini, esibizioni del gruppo sbandieratori. .

Cesena – Carnevale senza frontiere: Un pomeriggio di giochi, maschere e spettacoli per grandi e piccini: tutto questo è "Carnevale senza Frontiere" la grande festa organizzata dall’Associazione l’Aquilone di Iqbal, in collaborazione con il Comune di Cesena, Romagna Iniziative e l’associazione Donne Immigrate (Adi). L’appuntamento è in programma per l’ultima domenica di carnevale al Carisport di Cesena.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Montiano- Domenica 18 tradizionale sfilata di maschere per le vie del centro storico della città.
Informazioni: 337.629795

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -