Aborto, il ministro Turco: ''La legge non si modifica''

Aborto, il ministro Turco: ''La legge non si modifica''

Torna d’attualità la legge sull’aborto e subito si sono scatenate delle tensioni all’interno dell’Unione. In un’intervista a "La Stampa", la senatrice Paola Binetti si è detta favorevole all’iniziativa del coordinatore di FI, Sandro Bondi, che ha presentato una mozione parlamentare per rivedere le linee guida della legge 194. Contrario il ministro della Salute, Livia Turco, che ha sottolineato come la legge non si debba modificare, aprendo al dibattito pubblico.

"La mozione di Sandro Bondi è un grande passo avanti nella direzione giusta, cioè la difesa della dignità della persona e del valore sacro della vita" ha spiegato la Binetti, sottolineando come dopo circa 30 anni sia necessario rivedere le linee guida della legge 194. "Nel Pd e in Parlamento – ha sostenuto la Binetti - siamo in più di quanti si creda a ritenere indispensabile la rivisitazione della legge 194. Sarebbe demenziale invocare disciplina di partito su temi che toccano al fondo la coscienza e le ragioni della convivenza civile".

"La legge 194 e' stata un'ottima legge che ha contribuito a sconfiggere l'aborto clandestino e a dare alle donne tutele e aiuti per una maternità consapevole'' ha affermato Marina Sereni, vicepresidente gruppo Pd-l'Ulivo alla Camera dei deputati. ''Dalla sua approvazione a oggi molte cose sono cambiate, sia per l'arrivo nel nostro Paese di molte immigrate, sia per i progressi della scienza medica nel campo della contraccezione e della cura. Compito della politica –ha continuato - e' aggiornare la legge ai tempi, partendo pero' dalla difesa delle ragioni che hanno portato il Parlamento italiano ad approvare quelle norme e tutti i cittadini a difenderla con un referendum. Mi auguro che l'iniziativa a titolo personale dell'onorevole Bondi, che sa tanto di speculazione politica, resti assolutamente tale''.

''L'aborto volontario e' un fenomeno dai risvolti giuridici e etici delicatissimi e controversi. Ed e' quindi non solo legittimo ma in qualche modo necessario che quanti, nella Chiesa e nel mondo cattolico, intendono esercitare fino in fondo la propria influenza culturale e spirituale si interroghino e interroghino l'opinione pubblica sugli esiti di una legge, come la 194, vecchia di quasi 30 anni'' ha spiegato in una nota il presidente dei Riformatori Liberali e deputato di Forza Italia, Benedetto Della Vedova

"L'Udc appoggia con forza la richiesta di una moratorio sull'aborto lanciata dal Cardinale Ruini. Il nostro partito e' sempre stato all'avanguardia nella lotta in difesa della vita!" ha dichiarato il presidente dell'Udc, Rocco Buttiglione, il quale ricorda che in Senato giace una sua proposta di legge volta ad interdire l'aborto oltre la ventesima settimana di gravidanza. "Un feto di venti settimane – ha detto Buttiglione - e' gia' in grado di vivere alcune ore ed un aborto in quel caso e' un infanticidio!"

Il senatore di Fi, Gustavo Selva, annuncia l'imminente presentazione di una pdl per la revisione della legge sull'aborto. "Presentero' anch'io, a titolo personale, al Senato della Repubblica una mozione per la modifica della legge 194, da interpretare come aiuto alla procreazione assistita e difesa della vita e della salute della donna. Oggi -afferma Selva- la 194 e' un diritto 'scientifico' alla liberta' e volonta' di uccidere e selezionare le nascite, come avviene in Cina secondo il sesso".

Il direttore del "Foglio" Giuliano Ferrara chiede 'udienza' al Pd per poter esporre la sua proposta di moratoria della legge sull'aborto, formulata qualche settimana fa subito dopo l'approvazione, da parte dell'assemblea generale dell'Onu della moratoaria universale sulla pena capitale. "Caro Veltroni -scrive Ferrara in una lettera inviata al segretario del Pd- ti auguro buon anno e ti chiedo, se la cosa vi interessi, di consentirmi di esporre le mie ragioni in favore della moratoria sull'aborto al comitato che sta discutendo statuto e identita' del Partito democratico".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -