Addio a Amy Winehouse, uccisa da un'overdose di farmaci e droghe

Addio a Amy Winehouse, uccisa da un'overdose di farmaci e droghe

Addio a Amy Winehouse, uccisa da un'overdose di farmaci e droghe

LONDRA - Stroncata da un'overdose di farmaci e droghe. Si è spenta così la voce di Amy Winehouse. Avrebbe compiuto 28 anni il prossimo settembre. Genio e sregolatezza, la cantante ha pagato con la vita uno stile ricco d'eccessi. Folle di fan si sono radunate sotto la sua casa. A giugno era tornata sul palco dopo un periodo in cui sembrava aver superato le crisi. Poi è stata costretta ad abbandonare la tournée dopo il suo concerto in Serbia, quando era apparsa molto su di giri.

 

Sul palco barcollava ed era sembrata troppo ubriaca per cantare, balbettando alcuni dei suoi pezzi. In seguito era stato cancellato il suo tour europeo. L'unica attesissima data italiana, il 16 luglio, era prevista al Summer Festival di Lucca. Già da un mese però circolava un video in cui la Amy fumava crack ammettendo di aver preso "sei valium per calmarsi".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Icona della fusione fra rhythm and blues, soul, jazz e rock, Amy Winehouse in questi anni si è fatta conoscere sia per il suo talento e la sua voce, ma anche per la sua eccentricità e il suo stile di vita spericolato e convulso. Il 10 febbraio 2008 le vennero assegnati ben 5 Grammy Award.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -