Affondano cinque navi, disastro ambientale nel mar Nero

Affondano cinque navi, disastro ambientale nel mar Nero

MOSCA – Scatta l’allarme ambientale nel Mar Nero, dopo il naufragio avvenuto nelle ultime ore di ben cinque imbarcazioni che si trovavano nei pressi della costa della Crimea. L’incidente più pericoloso è quello che ha coinvolto una petroliera moscovita della “Volganeft”.


Nel naufragio la nave si è spezzata letteralmente in due parti lasciando cadere in mare ben 1300 tonnellate di petrolio. Un disastro immenso, per riparare il quale “ci vorranno anni", come affermano i responsabili delle autorità ambientali russe.


Il disastro ambientale è stato aggravato dal naufragio del mercantile "Volnogorsk" e del cargo "Nakhitchevan", entrambi carichi di zolfo. Una terza nave (georgiana) è sprofondata portando a picco 5.600 tonnellate di ferraglia. Poi un altro colosso del mare è colato a picco.



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -