Afghanistan al voto malgrado la paura, Karzai: ''è grandioso''

Afghanistan al voto malgrado la paura, Karzai: ''è grandioso''

Afghanistan al voto malgrado la paura, Karzai: ''è grandioso''

KABUL - La democrazia sconfigge i talebani. E', infatti, altissima la affluenza alle urne in Afghanistan chiama ad eleggere il nuovo presidente. Nonostante la paura di attentati (nei giorni scorsi ci sono stati 73 attacchi che hanno causato 26 morti, tra le quali sei ragazze di una stessa povera famiglia di Kandahar la cui casa è stata centrata da un razzo), la gente si è messa in coda ai saggi. Per il presidente uscente, Hamid Karzai, si tratta di un fatto "grandioso".

 

"Gli afghani sono andati a votare nonostante i missili, le bombe e le intimidazioni: questo e' grandioso", ha affermato. Dopo aver mostrato alle telecamere l'indice sporco di inchiostro indelebile - utilizzato ai seggi per impedire alla gente di votare due volte - il presidente afghano, che era accompagnato dalla moglie, ha detto: "Chiedo che il popolo afghano esca di casa e vada a votare, il loro sara' un voto per un Afghanistan piu' sicuro e piu' pacifico. Votate no alla violenza".

 

Gli aventi diritto ad esprimere la loro preferenza sono circa 17 milioni. La Commissione elettorale indipendente afghana ha definito l'affluenza "molto buona" e alla fine potrebbe raggiungere il 50%. Secondo il governatore di Herat alla provinciali dovrebbe aver votato il 60-70%. Il segretario generale della Nato, il danese Anders Fogh Rasmussen, ha giudicato "incoraggiante" lo svolgimento delle operazioni di voto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -