Afghanistan, attentato in albergo di lusso: 7 morti

Afghanistan, attentato in albergo di lusso: 7 morti

KABUL – Sette persone sono morte nell’ennessimo attentato kamikaze che ha colpito l’Afghanistan. Il fatto si è verificato a Kabul, dove un attentatore si è fatto esplodere in aria davanti all’unico albergo di lusso della capitale.


Nell’attacco hanno perso la vita sette persone, tra cui anche un giornalista norvegese. I ribelli talebani hanno rivendicato l’attentato che ha colpito l'Hotel Serena (costato 35 milioni di euro, finanziati in parte dalla Fondazione Agha Khan), un albergo a cinque stelle che avrebbe dovuto ospitare un incontro con il ministro degli Esteri norvegese Jonas Garh Soere.


Complessa la dinamica dell’attacco, studiata in ogni minimo dettaglio. Un primo attentatore si è fatto saltare in aria all’ingresso dell’albergo. Poi un altro ha fatto esplodere una bomba nell'atrio, mentre un altro avrebbe aperto il fuoco con un Kalashnikov, forse supportato da un altro terrorista. Tre dei quattro componenti del commando sono riusciti a fuggire.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -