Afghanistan, Berlusconi: ''Missione fondamentale per la pacificazione''

Afghanistan, Berlusconi: ''Missione fondamentale per la pacificazione''

Afghanistan, Berlusconi: ''Missione fondamentale per la pacificazione''

ROMA - "La nostra missione è fondamentale per la pacificazione dell'Afghanistan". Il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi si è affidato ad una nota per commentare l'attacco in cui hanno perso la vita due soldati italiani. Il premier ha espresso il profondo cordoglio, suo personale e dell'intero Governo, alle famiglie dei militari caduti. E ha inviato il suo augurio a quelle dei soldati feriti. Perplesso sull'efficacia della missione il ministro Roberto Calderoli.

 

"Al di là della perdita di vite umane che fanno spaccare il cuore, bisogna verificare - ha aggiunto Calderoli - se i sacrifici servono. Ma c'è una comunità internazionale, prendiamo le decisioni insieme a loro". Anche il presidente della Camera Gianfranco Fini ha espresso cordoglio per la morte dei due soldati italiani caduti a Herat: "Lo scacchiere internazionale continua a provocare lutti e tragedie".

 

"Piangiamo due eroi ricordandoli nella preghiera, esprimendo la nostra vicinanza alle loro famiglie come agli altri due militari feriti - ha detto il ministro per l'Attuazione del Programma di Governo, Gianfranco Rotondi -. Abbiamo la responsabilità di continuare la missione di pace e di edificatori della libertà e della democrazia in Afghanistan in un quadro di accordi e intese internazionali a cui, ovviamente, terremo fede".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -