Afghanistan, bombe sugli aerei italiani? La Russa: ''Decida il Parlamento''

Afghanistan, bombe sugli aerei italiani? La Russa: ''Decida il Parlamento''

Afghanistan, bombe sugli aerei italiani? La Russa: ''Decida il Parlamento''

ROMA - Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, sta valutando l'ipotesi di un armamento completo dei caccia italiani impegnati nella missione in Afghanistan. "Chiedo alle Camere di decidere", ha affermato il ministro della Difesa, intervenendo alla trasmissione In mezz'ora di Lucia Annunziata. La Russa ha spiegato che per sua decisione "si è stabilito che i caccia venissero utilizzati soltanto con il cannoncino di bordo, quindi gli aerei italiani sono senza bombe".

 

Il ministro ha spiegato la scelta era stata presa per non mettere a repentaglio. Ma ora, ha aggiunto, "visto il dolore enorme che provoca ogni morte, non me la sento più di assumere questa decisione da solo, di fronte a quello che sta avvenendo: chiedo alle Camere di decidere". Il ministro ha anche chiarito che accetterebbe qualsiasi decisione, compreso l'impiego delle bombe, qualora lo "convincessero che questo aiuta i nostri ragazzi sul territorio".

 

In merito al ritiro delle truppe italiane dall'Afghanistan, la Russa ha affermato che stabilire la data del rientro senza stabilire il compito "è un errore tipico della sinistra più estrema. Il 2011 nella nostra proiezione è la data in cui vengono ritirati i nostri militari che operano in prima linea, dopo potranno rimanere solo gli addestratori. Ma per ottenere questo risultato si deve conquistare il territorio da qui al 2011, e per questo deve aumentare la sicurezza".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -