Afghanistan, cresce il vantaggio per Karzai: ancora attentati e morti

Afghanistan, cresce il vantaggio per Karzai: ancora attentati e morti

Afghanistan, cresce il vantaggio per Karzai: ancora attentati e morti

KABUL - Aumenta il vantaggio di Hamid Karzai nel calcolo ancora provvisorio dei risultati delle elezioni presidenziali del 20 agosto scorso. Secondo gli ultimi dati forniti dalla Commissione elettorale indipendente, il presidente afghano uscente avrebbe il 48,6% dei voti, contro il 31,7% del suo principale sfidante, il ministro degli Esteri Abdullah Abdullah. Intanto proseguono attacchi e attentati nel paese, mentre si alza la polemica sul blitz della Nato.

 

125 morti nel raid della Nato. Sono 125 le vittime del raid aereo della Nato di venerdi' mattina a Kunduz, nel nord dell'Afghanistan. E' quanto risulta da una prima indagine interna condotta dall'Alleanza atlantica e di cui riferisce il "Washington Post", ricordando che il comando tedesco dispiegato nell'area ha parlato finora di 56 morti. Secondo la Nato, delle 125 vittime provocate dal bombardamento di due autocisterna che erano state dirottate dai Talebani almeno 25 non erano insorti.

  

Razzo colpisce casa, tre civili uccisi.  Un razzo presumibilmente lanciato da talebani in Afghanistan ha colpito una casa di Kabul e ucciso una coppia e la loro figlia. Lo ha riferito il vicecapo della polizia della capitale, Syed Abdul Ghafar Syedzada, spiegando che il lancio e' avvenuto nella notte e l'abitazione colpita si trova in una zona di civili abitazioni, dove non ci sono edifici governativi o basi militari.

 

Attentato per strada. L'esplosione di un ordigno su strada ha provocato la morte di un civile e il ferimento di altre 20 persone nella provincia afgana meridionale di Uruzgan, secondo quanto riferito dal capo della polizia provinciale Juma Gul Humat.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -