Afghanistan, domani il voto al Senato. Prodi: ''Non sono preoccupato''

Afghanistan, domani il voto al Senato. Prodi: ''Non sono preoccupato''

ROMA – “Non sono preoccupato”. Romano Prodi è sereno alla vigilia del voto al Senato sul rifinanziamento della missione italiana in Afghanistan. Il premier Romano Prodi, da Berlino, fa sapere di non essere timoroso e di guardare con fiducia a questo nuovo esame per il suo governo.


“Non è un balletto per abbattere il governo Prodi – ha spiegato il professore commentando il decreto sul rifinanziamento delle missioni italiane -, è un discorso di politica internazionale, di ruolo del nostro Paese, di dignità nazionale. Se qualcuno vuole calpestare tutti questi aspetti lo può fare liberamente”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Voglio vedere - aggiunge - chi si assume la responsabilità di fare chiudere immediatamente le nostre missioni all'estero perché questa è la conseguenza del voto. E' inutile negarlo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -