Afghanistan, generale Petraeus allontana il ritiro delle truppe

Afghanistan, generale Petraeus allontana il ritiro delle truppe

Afghanistan, generale Petraeus allontana il ritiro delle truppe

In Afghanistan ci vuole pazienza. Parola del generale  David Petraeus, il comandante delle forze Usa e Nato impegnate a Kabul e nelle altre città afghane. Insomma, anziché nel 2011 come promesso dal presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, il ritiro delle truppe potrebbe richiedere qualche tempo in più.

 

Tuttavia questo pare non debba compromettere il successo della missione, semplicemente occorre più tempo del previsto, dice il generale attraverso una serie di interviste concesse ad alcuni dei principali media americani, come New York Times, Washington Post e Nbc.

 

Petraeus conferma comunque che il luglio 2011 indicato da Obama "è la data in cui inizierà il processo, che si basa sulle condizioni sul terreno". Si sta lavorando "il più rapidamente possibile ma senza affrettarsi" perchè il rischio nel fare le corse per rispettare i tempi dettati dal presidente è quello di compiere "un fallimento". Anche perchè, dice il generale, nonostante sia iniziata nove anni fa l'operazione in Afghanistan, è solo da un anno e mezzo che si sta portando avanti una strategia all'altezza. Come a dire che prima di Obama è stato sbagliato tutto.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -