Afghanistan, offensiva della Nato contro i talebani

Afghanistan, offensiva della Nato contro i talebani

Afghanistan, offensiva della Nato contro i talebani

Offensiva delle forze della Nato insieme a quelle afghane contro la roccaforte talebana di Marjah. Al momento il bilancio delle vittime parla di una ventina di miliziani uccisi in diverse azioni. Unica vittima confermata da parte della Nato è un militare britannico, ucciso dall'esplosione di una mina. Il portavoce militare britannico, il Generale Gordon Messenger, ha spiegato come sono stati messi sotto controllo numerosi "obiettivi strategici".

 

Tuttavia l'avanzata è ostacolata dal gran numero di mine e trappole esplosive collocate dalle milizie. Per gli Stati Uniti l'offensiva rappresenta il primo serio test della nuova strategia per l'Afghanistan approvata dall'Amministrazione Obama, nonché la prima operazione militare in grande stile dall'insediamento del nuovo presidente e dopo la decisione di inviare 30mila effettivi di rinforzo nell'arco del 2010.

 

All'operazione "Mushtarak" hanno preso parte 15.000 effettivi della coalizione tra cui 3.500 marines statunitensi, 2.000 militari britannici, 1.500 effettivi delle forze regolari afgane e 500 soldati delle forze speciali.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -