Afghanistan, ultimatum per i due tedeschi rapiti

Afghanistan, ultimatum per i due tedeschi rapiti

BERLINO – La Germania deve ritirare le proprie truppe in Afghanistan entro 10 giorni. E’ quanto chiedono i sequestratori dei due cittadini tedeschi rapiti in Iraq. L’ultimatum è stato reso noto dal ministero degli Esteri tedesco, specificando che il messaggio è stato diffuso via Internet.

I due rapiti sono Hannelore Khadim, di 61 anni, cittadina tedesca sposata con un iracheno, ed il figlio di 20 anni. L’operazione è avvenuta nella loro abitazione a Baghdad lo scorso 6 febbraio.

La Germania ha sempre detto di non voler cedere ai ricatti e dunque pare improbabile che la Merkel decida di ritirare le proprie truppe dall’Afghanistan, in un contesto internazionale nel quale le grandi potenze stanno al contrario aumentando il proprio impegno a Kabul.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I tedeschi si sono comunque opposti sin dall’inizio all'invasione dell'Iraq, dove non hanno mai inviato nemmeno un soldato.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -