Alemanno: "Con un nuovo leader la sinistra può battere Berlusconi"

Alemanno: "Con un nuovo leader la sinistra può battere Berlusconi"

Alemanno: "Con un nuovo leader la sinistra può battere Berlusconi"

Il Pdl barcolla. E' proprio il sindaco di Roma Gianni Alemanno, che, ospite del programma Omnibus su La7, ha affermato che con un leader la sinistra potrebbe vincere. "Berlusconi è battibile basta che la sinistra crei un'alternativa fattibile. Se però non ha nessuna proposta e va in giro con Bersani che borbotta e non sa cosa dice, credo che non vincerà mai, se si organizza, invece, può giocarsela". Questo il parere di Alemanno, che parla delle tensioni interne al Pdl.

 

"E' una follia dire che nel nostro paese non c'è pluralismo o dibattito. La dittatura mediatica non esiste. La scommessa del Pdl è andare avanti oltre le leadership di Berlusconi o Fini, il futuro non è un nuovo Berlusconi, ma una squadra giovane". Il primo cittadino della Capitale apre venerdì ad Orvieto il convegno dei Circoli e della Fondazione Nuova Italia "Dalle identità locali all'unità nazionale. Sussidiarietà e federalismo per ritrovare l'Italia".

 

Sull'inchiesta sulla cosiddetta P3, Alemanno è chiaro: "serve che si indaghi e che il polverone si abbassi, poi se ci sono responsabilità ciascuno dovrà assumersele". Il sindaco di Roma auspica anche che "nei prossimi giorni o a settembre ci sia un chiarimento tra Berlusconi e Fini e soprattutto che vada avanti il processo costitutivo del Pdl che deve vedere una stagione di congressi".

 

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -