Alla Camera primo sì per tagliare le province con meno di 200mila abitanti

Alla Camera primo sì per tagliare le province con meno di 200mila abitanti

Alla Camera primo sì per tagliare le province con meno di 200mila abitanti

ROMA - Arriva il taglio delle mini-province sotto i 200 mila abitanti. La commissione Affari Costituzionali della Camera ha infatti approvato un emendamento del relatore al ddl sulla Carta delle Autonomie, Donato Bruno, che prevede che la popolazione delle province non possa essere in ogni caso inferiore ai 200 mila abitanti. L'emendamento è passato con i voti di Lega e Pdl mentre le opposizioni hanno votato contro. Sopravvivranno le province sopra i 150mila abitanti.

 

L'emendamento sulle Province era l'unico rimasto da votare. Ora si attendono i pareri delle commissioni competenti sull'intero articolato, che molto probabilmente mercoledì avrà l'ok con il mandato al relatore a riferire in assemblea.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -