Amato e le intercettazioni telefoniche: ''Una follia tutta italiana''

Amato e le intercettazioni telefoniche: ''Una follia tutta italiana''

ROMA – ''Una follia tutta italiana''. Così il ministro dell'Interno, Giuliano Amato, commenta da Lussemburgo, dove si trova per la riunione dei ministri della Giustizia e dell'Interno dell'Unione Europea, la questione delle intercettazioni telefoniche dopo la delicata vicenda delle scalate bancarie nella quale sono implicati Massimo D'Alema, il segretario dei Ds Piero Fassino e il manager di Unipol Giovanni Consorte. Amato ha affermato che la questione lo lascia alquanto perplesso anche se tale ''parola è tenue'.'

In passato mi sono espresso con parole decisamente più forti rispetto a questa follia tutta italiana – ha commentato il ministro - che qualunque cosa venga detta al telefono esce quale che ne sia la sua rilevanza".

"E' evidente – ha aggiunto - che il sistema da noi non funziona. Non è possibile che dalle sedi giudiziarie esca tutta questa roba, ma non abbiamo ancora trovato il modo di affrontarlo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INTERCETTAZIONI, MASTELLA IN COMMISSIONE - Il ministro della Giustizia, Clemente Mastella, sarà presente oggi in commissione Giustizia del Senato. Lo hanno riferito i Capigruppo di palazzo Madama al termine della riunione: "la commissione Giustizia e' sovraccarica di lavoro -ha ricordato il presidente dei senatori Prc, Giovanni Russo Spena- sta esaminando la riforma dell'ordinamento giudiziario, il ministro deve indicarci quali sono le priorità, se anteporre l'esame del ddl sulle intercettazioni al ddl di riforma, in questo caso potrebbe essere già calendarizzato in commissione dalla prossima settimana".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -