Amministrative, a Roma è ballottaggio. Il Pdl conquista il Friuli. La diretta

Amministrative, a Roma è ballottaggio. Il Pdl conquista il Friuli. La diretta

Dopo l’ampia vittoria del Pdl e della Lega Nord alle elezioni politiche, si fa sempre più spasmodica l’attesa per l'esito delle amministrative. Le sfida più importante si gioca a Roma. Provincia e Comune, sono attualmente in mano al centrosinistra e la tendenza dovrebbe essere confermata. Per la provincia si affrontano Nicola Zingaretti e Alfredo Antoniozzi ,mentre si contendono la corsa al Campidoglio Francesco Rutelli (già sindaco per due mandati), e Gianni Alemanno.

LA DIRETTA


20.06 Regionali in Friuli: Pd battuto, batosta per Illy
Il Popolo della Libertà conquista anche il Friuli Venezia Giulia. Il candidato berlusconiano Renzo Tondo sostenuto da Pdl, Lega, Udc, Pensionati, ha ottenuto il 53,7% dei voti. Lo scrutinio è pressochè ultimato.

19.55 Roma al ballottaggio, Berlusconi: “evviva!”
"Bene, Bene. Evviva". E' il sintetico commento di Silvio Berlusconi, rilasciato a margine della conferenza stampa all'Auditorium della tecnica, alla notizia del probabile ballottaggio che ci sara' a Roma tra Francesco Rutelli e Gianni Alemanno per ricoprire la carica di primo cittadino della Capitale.

19.46 Di Pietro sceglie il ‘suo’ Molise
''Anche se risulto eletto in ogni circoscrizione in cui ero capolista, opto per il Molise . Un impegno che ho preso durante la campagna elettorale e che oggi ho piacere di onorare''. E' quanto dichiara il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro.

19.35 Sicilia, la nuova geografia dell'ars: 35 seggi al pdl e 19 al pd
All'Assemblea regionale siciliana saranno rappresentati solo 4 partiti. Lo sbarramento al 5%, necessario per accedere agli scranni di palazzo dei Normanni, infatti, ha escluso i 'piccoli', assegnando a Pdl, Pd, Mpa e Udc gli 80 seggi disponibili. Il Popolo delle Liberta' ne conquista 35, il Partito democratico 19, il Movimento per l'autonomia 15 e l'Unione dei democratici cristiani e dei democratici di centro 11. I restanti 10 seggi vanno uno al presidente della Regione (Raffaele Lombardo), uno al candidato governatore che ha ottenuto il numero maggiore dei voti dopo il vincitore (Anna Finocchiaro) e gli altri 8 alla coalizione che ha perso le elezioni (il centrosinistra).

19.30 Corsa al Campidoglio: Rutelli al 43,4%, Alemanno al 41,9%
Seconda proiezione Consortium per la Rai su elezione sindaco di Roma (copertura 18%): Rutelli 43,4% (Pd), Alemanno 41,9% (Pdl).

19.26 Friuli Venezia Giulia: 1247 sezioni su 1378, Tondo al 53,5% Illy al 46,5%
Il candidato del centrodestra alla presidenza della regione Friuli Venezia Giulio Renzo Tondo e' al 53,5% e l'avversario del centrosinistra Riccardo Illy al 46,5%. Sono questi i dati delle 1247 sezioni scrutinate su 1.378.

19.15 Treviso, il leghista Gobbo oltre il 50%
Gioia a palazzo dei Trecento, a Treviso dopo gli esiti dello scrutinio parziale della 35esima sezione su 77, che segna il superamento (con il 50,25%) del candidato della Lega Nord, Gian Paolo Gobbo, della soglia utile ad evitare il ballottaggio per essere eletto sindaco

19.14 Alemanno: Sto meglio di prima
"Sto meglio di prima". Così il candidato al Campidoglio del Pdl, Gianni Alemanno, lasciando l'Auditorium della Tecnica dove è in corso la conferenza stampa di Silvio Berlusconi, ha commentato le prime proiezioni sui risultati elettorali delle amministrative di Roma. Alemanno tuttavia invita a "mantenere la calma".

19.08 Berlusconi scherza: Piaccio perché sono giovane

19.01 Berlusconi: Non rispondo a critiche Veltroni
Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa non ha voluto commentare le parole di Walter Veltroni per le sue dichiarazioni sulle nomine alle presidenze delle Camere “perché non penso di avere detto nulla di negativo, e poi fatemi domande sulla realtà italiana e basta con i teatrini della politica di cui ho le scatole piene".

18.57 Primi dati ufficiali: Rutelli al 51,4%
Francesco Rutelli (Pd) al 51,4%, Gianni Alemanno (Pdl) al 33,2%, Francesco Storace (La Destra) al 3,4%. Sono i primi risultati relativi alle prime 17 sezioni su 2.600 totali nella capitale

18.56 Prime proiezioni Consortium: Rutelli in vantaggio su Alemanno
Francesco Rutelli (Pd) è al 44,9% mentre Gianni Alemanno (Pdl) è al 40,2% secondo le prime proiezioni Consortium per Rai e Sky sul comune di Roma.

18.54 Veltroni (Pd): Contrasti tra noi? Balle totali
"Balle, balle totali". Cosi' Walter Veltroni risponde durante una conferenza stampa a chi gli chiede se ci siano stati contrasti dentro il Pd per l'esito del voto.

18.53 Sicilia, Finocchiaro (Pd): Borsellino nel partito? Per lei momento di crisi
"In questo momento cosi' delicato e di grande difficolta' non mi permetto di entrare a gamba tesa in un momento che puo' essere non solo di crisi politica ma anche personale". Con queste parole Anna Finocchiaro (Pd) risponde ai giornalisti che le chiedono se il Pd ha un atteggiamento di apertura verso Rita Borsellino, candidata della Sinistra Arcobaleno, ancora in bilico in Sicilia.

18.52 Mussi: Sinistra riparta da nuova generazione
''Il Pd aveva tre obiettivi: battere Berlusconi e guadagnare il governo, diventare il primo partito politico italiano, isolare e ridurre ai minimi termini la sinistra. Ha fallito i primi due, ha avuto successo sul terzo. Il dato di fondo di queste elezioni e' questo: dopo quindici anni di alterne battaglie, Berlusconi e la sua coalizione vincono con clamoroso distacco (la Lega, addirittura, raddoppia). Di piu', Berlusconi, e la destra che rappresenta, imprimono il loro segno sulla cultura di massa e su tutta la politica italiana: personalizzazione, populismo, plebiscito, televisione''.Lo afferma Fabio Mussi che definisce ''senza precedenti la sconfitta della Sinistra l'Arcobaleno''.

18.51 Schede 'sospette' dalla Svizzera inviate a Corte d'Appello Roma
Alcune migliaia di schede di Camera e Senato dal colore leggermente diverso (grigio piu' scuro e azzurro piu' intenso) rispetto alle altre provenienti dai seggi svizzeri della ripartizione estero sarebbero state segnalate in sede di scrutinio presso lo speciale seggio di Castelnuovo di Porto dai rappresentanti di diverse liste. Le schede anomale non sarebbero state quindi conteggiate con le altre e sarebbero state inviate con un plico separato alla Corte d'Appello di Roma per un'ulteriore verifica. "Si tratta di voti provenienti dai seggi allestiti presso i consolati di Basilea, Lugano e Ginevra e riportano la preferenza per i candidati di un solo partito alla Camera e al Senato", annuncia all'ADNKRONOS Danilo Benevelli, candidato del Pdl alla Camera in Svizzera per la ripartizione Europa. "Lungi da noi -precisa Benevelli- l'idea di accusare qualcuno, ma l'anomalia c'era ed andava segnalata".

18.49 Risultati definitivi Catania
Al termine dello scrutinio nelle 1.127 sezioni questi i risultati definitivi del voto per le elezioni regionali in provincia di Catania: Amici di Beppe Grillo-Sonia Alfano 2,11% (12.525 voti); Pdl 35,16% (208.618 voti); Mpa 21,79% (129.303 voti); Udc 6,44% (38.237 voti); Democratici autonomisti 4,66% (27.660 voti); Lombardo presidente 4,65% (27.590 voti); La Destra 2,25% (13.370 voti); Forza Nuova 0,20% (1.217 voti); Pd 14,16% (84.052 voti); la Sinistra Arcobaleno 0,04% (23.969 voti); Anna Finocchiaro presidente 3,20% (19.011 voti); Idv 1,3% (7.716 voti).

18.47 Sicilia: nessun seggio all'ars per sinistra arcobaleno, non supera sbarramento 5%
Nessun seggio all'Assemblea regionale siciliana per la Sinistra Arcobaleno. La lista, infatti, non ha superato lo sbarramento del 5% necessario per accedere a palazzo dei Normanni. Sa, infatti, si e' fermata al 4,88% delle preferenze.

18.46 Franceschini: Con Idv patti chiari per gruppo insieme
"Con l'Italia dei valori i patti sono chiari. Abbiamo convenuto di fare un unico gruppo parlamentare per poi arrivare ad un ingresso di Di Pietro nel Partito democratico, ma questo e' un percorso che richiede una maturazione". Lo ha detto Dario Franceschini che con Walter Veltroni ha incontrato i giornalisti, rispondendo a chi gli chiedeva se l'Italia dei valori fara' un unico gruppo con il Pd.

18.43 Provincia Asti, 150 sez. su 266 Armosino al 44,6% e Peretti al 25,5%
A 150 sezioni scrutinate su 266 per l'elezione del presidente della Provincia di Asti, Maria Teresa Armosino, appoggiata dal Pdl e dalla Lega Nord, si attesta al 44,6%, mentre il candidato sostenuto dal Pd e dall'Italia dei valori, Roberto Peretti raggiunge il 25,5%. Mariangela Cotto (liste Mariangela Cotto presidente e Provincia solidale con Cotto presidente) e' a quota 22%. Seguono Secondo Scanavino, sostenuto da la Sinistra Arcobaleno e Partito socialista, al 6,7& e Marcello Delmastro (lista Aboliamo le Province) allo 0,9%.

18.42 Camera, gli eletti in Trentino Alto Adige
Dei dieci seggi del Trentino Alto Adige sono nove al momento quelli assegnati: 3 al Pdl, 1 alla Lega, 3 al Pd, 2 alla Svp. Resta in ballo un decimo seggio, per il quale i concorrenti piu' accreditati, al momento, secondo i dati del Viminale, appaiono Mario Malossini del Pdl e Ivo Tarolli per l'Udc. - PDL: Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini, Manuela Di Centa. Con la rinuncia di Berlusconi e Fini, subentrerebbero Giorgio Holzmann e Maurizio Del Tenno. - LEGA NORD: Umberto Bossi. In caso di rinuncia, subentrerebbe Maurizio Fugatti. - PD: Giancarlo Bressa, Laura Froner e Maria Luisa Gnecchi. - SVP: Sigfried Brugger, Karl Zeller.

18.41 Vibo Valentia: Provincia (35 sezioni su 213), De Nisi 66,7% Miceli 15,3%
Francesco De Nisi, candidato alla presidenza della Provincia di Vibo Valentia per il Centrosinistra sta registrando un ampio vantaggio nello scrutinio. I risultati parziali su 35 sezioni scrutinate su 213 lo danno al 66,7%.

18.37 Le opzioni dei candidati del Pd e i subentrati
Gli esponenti del Partito democratico candidati in piu' circoscrizioni hanno comunicato le loro opzioni. Alla Camera, Rosy Bindi opta per la Toscana, Massimo D'Alema per la Puglia, Cesare Damiano per il Piemonte 2, Beppe Fioroni per il Lazio 2, Dario Franceschini per l'Emilia Romagna, Giovanna Melandri per la Liguria, Walter Veltroni per il Lazio 1. Per effetto di queste decisioni, subentrano Francesco Tempestini (Veneto 2), Bruno Cesario (Campania 1), Maria Farina Coscioni (Friuli Venezia Giulia), Tonino Russo (Sicilia 1), Susanna Cenni (Toscana), Antonio Rugghia (Lazio 1), Pierluigi Mantini (Lombardia 1), Tonino Cuomo (Campania 1), Marilena Samperi (Sicilia 2). Al Senato, Anna Finocchiaro opta per l'Emilia Romagna, Maria Pia Garavaglia per il Veneto, Franco Marini per l'Abruzzo, Nicola Latorre per la Puglia. Per effetto di queste decisioni, subentrano Vincenzo Vita, Francesca Marinaro, Roberto Di Giovan Paolo (Lazio), Maria Antezza (Basilicata).

18.09 Roma. Alemanno: Possibilita' di ballottaggio per Provincia e Comune
"Mi sembra che i primi dati indichino che ci sia la possibilita' di un ballottaggio sia per la Provincia che per il Comune. Se sara' cosi' continueremo a dialogare con i cittadini. La distanza con Rutelli si e' accorciata. Roma sicuramente vale piu' di 12 ministeri". Lo ha detto Gianni Alemanno, candidato sindaco di Roma per il Pdl uscendo dal suo comitato.

18.04 Friuli Venezia Giulia: Tondo verso la vittoria
Lo sfidante Renzo Tondo (Pdl) a 749 sessioni scrutinate su 1378 è in vantaggio con il 53,25%, mentre Riccardo Illy (Pd) si attesta al 46,75%.

18.03 29 aprile prima seduta Camere
Il 29 aprile, giorno di Santa Caterina da Siena patrona d'Italia, i parlamentari parteciperanno alla prima seduta delle rispettive Camere

17.49 Frattini: Indicazione Berlusconi a Farnesina mi onora
"L'indicazione del mio nome come ministro degli Esteri da parte di Silvio Berlusconi mi onora". E' quanto ha dichiarato l'attuale vicepresidente della Commissione Europea Franco Frattini a commento della sua imminente nomina a nuovo titolare della Farnesina. "Tuttavia - ha aggiunto Frattini, che ha parlato a margine di una riunione del Ppe al Parlamento Europeo a Bruxelles - si tratta di una questione che ancora deve essere definita quando ci sara' la formazione del governo".

17.48 Veltroni (Pd): Berlusconi non ha iniziato bene
"Sono rimasto negativamente colpito dalle dichiarazioni del leader del Popolo delle Liberta'", parole che non rappresentano "un buon inizio". Lo ha detto Walter Veltroni incontrando i giornalisti. Il leader del Pd fa riferimento alle dichiarazioni di Silvio Berlusconi a proposito dei presidenti di Camera e Senato che "andranno alla maggioranza" e poi "un certo tono nei confronti delle altre forze politiche, non parlo soltanto di noi, ma delle altre forze sia quelle che sono entrate in Parlamento sia quelle che ne sono rimaste fuori".

17.46 Finocchiaro (Pd): Ha vinto il 'modello' Cuffaro
"Quando il 65% dei siciliani esprime cosi' nettamente la propria preferenza, e' ovvio che quel modello di governo Cuffaro del quale non e' mai stata smentita la continuita' da Lombardo e' un modello vincente". Cosi', Anna Finocchiaro (Pd), nel corso della conferenza stampa a Palermo ha risposto a chi le chiedeva un parere sulla sua sconfitta nei confronti dell'avversario Raffaele Lombardo.

17.45 Veltroni: Faremo un governo dell’opposizione
"Formeremo un governo dell'opposizione" ha dichiarato il leader del Pd durante la conferenza stampa.

17.24 Provinciali Varese (201 su 812): Galli (Pdl) al 64,2%
Dopo lo scrutinio di 201 sezioni su 812, il risultato provvisorio delle elezioni della Provincia di Varese vede Dario Galli (Pdl) è al 64,2%; Mario Anastasio Daniele Aspesi del Pd al 25,9%.

17.21 Friuli Venezia Giulia: IIi proiezione Consortium-Rai, Illy 48% Tondo 52%
Riccardo Illy e' al 48% e Renzo Tondo al 52% nella terza proiezione di Consortium-Rai (riproduzione riservata) per la Regione Friuli Venezia Giulia

17.19 Domani colazione Berlusconi, Fini e Bossi per squadra ministri
A quanto apprende l'ADNKRONOS e' previsto per domani a colazione il vertice del Pdl per definire la squadra di governo. Silvio Berlusconi dovrebbe incontrare per colazione il leader di An Gianfranco Fini e quello della Lega Umberto Bossi. Intanto, e' in corso a palazzo Grazioli un incontro con Fini e lo stato maggiore di Alleanza Nazionale.

17.18 Voto all'estero, in Svizzera in vantaggio Veltroni
Prosegue molto a rilento lo spoglio del voto degli italiani all'estero che hanno preso parte alle legislative di domenica e lunedi'. Stando a un dato ancora provvisorio (800 seggi su 1300) riguardante il Senato, il Popolo della liberta' (Pdl) di Berlusconi ottiene il 34,7%, il Partito democratico (Pd) di Veltroni il 34,2. Quindi una sostanziale parita', al contrario del risultato per la sola Svizzera dove (88 sezioni su 172), il Pd vince con il 46,7% dei consensi, contro il 31,4 del Pdl. La vittoria della coalizione di Veltroni in Svizzera appare assai piu' netta se si aggiungono i voti dell'Italia dei valori di Antonio di Pietro (9,2%).

17.15 Finocchiaro (Pd): E' stata una netta sconfitta
"Senza girarci molto attorno sono qui per commentare una netta sconfitta". Cosi', Anna Finocchiaro (Pd), ha analizzato la netta sconfitta contro Raffaele Lombardo (Mpa) per la presidenza della Regione Sicilia. La Finocchiaro si e' presentata alla conferenza stampa al comitato elettorale di via Belmonte a Palermo per incontrare i giornalisti e commentare i risultati del voto. "E' stata una netta sconfitta -ha detto- ma ci sono alcune annotazioni a margine da fare". Cosi', ha ricordato: "Sapevamo fin dall'inizio della campagna elettorale che partivamo da un dato di grande sfavore per noi, ci davano a 64 per le forze avversarie a 36 per noi. E il dato attuale e' di 65 a 30".

17.11 Roma: Provincia (260 sez.su 2.600), Zingaretti 48,08% Antoniozzi 37,45%
Nicola Zingaretti (Pd-Idv-Sa-Radicali) al 48,08% e Alfredo Antoniozzi (Pdl-Pri) al 37,45% quando sono state scrutinate le schede di 260 sezioni su 2.600 per il nuovo presidente della Provincia di Roma. Teodoro Buontempo (La Destra) si attesta al momento al 4,28%.

17.10 Elezioni: Camera estero, in israele Pdl al 73,3%
Gli italiani residenti in Israele premiano il Popolo della Liberta': il voto all'estero per la Camera fa infatti registrare il 73,32% per il Pdl. Distanziato il Partito democratico, con il 19,97%, a seguire Partito socialista (3,89%) e Udc (2,8%).

17.08 Friuli Venezia Giulia: 130 sezioni su 1.378, Illy al 50,11% e Tondo al 49,89%
Il candidato del centrosinistra alla presidenza del Friuli Venezia Giulia, Riccardo Illy, e' in vantaggio con il 50,11% delle preferenze rispetto al 49,89% dell'avversario del centrodestra, Renzo Tondo. Lo dicono le rilevazioni delle prime 130 sezioni su 1.378.

16.36 Berlusconi a Palazzo Grazioli
Il leader del Pdl, Silvio Berlusconi, è rientrato a Roma, presso la sua residenza di Palazzo Grazioli

16.35 Senato, gli eletti in Friuli Venezia Giulia
In Friuli Venezia Giulia, al Senato il Pdl ha conquistato 3 seggi, 4 con quello della Lega, e 3 al Pd. PDL: Giulio Camber, Giovanni Collino e Ferruccio Saro. LEGA: Roberto Calderoli, che lascera' il posto a Mario Pittoni.PD: Carlo Pegorer, Tamara Blazina e Flavio Bertoldi.

16.33 Friuli Venezia Giulia, gli eletti alla camera
In Friuli Venezia Giulia, alla Camera il Pdl ha conquistato 5 seggi. In testa ci sono Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini, che dovrebbero scegliere altre circoscrizioni, consentendo l'elezione di Franco Frattini, Roberto Menia, Roberto Antonione, Isidoro Gottardo e Manlio Contento. La Lega nord ha conquistato due seggi, in testa Umberto Bossi che dovrebbe rinunciare consentendo cosi' l'elezione sia di Fulvio Follegot sia di Massimiliano Fedriga. Quattro seggi sono stati assegnati al Pd e se Cesare Damiano optera' per un'altra circoscrizione saranno eletti Alessandro Maran, Ivano Strizzolo, Ettore Rosato e Maria Antonietta Coscioni. Per l'Italia dei valori un seggio, e Antonio Di Pietro dovrebbe lasciare il posto a Carlo Monai. Anche l'Udc ha conquistato un seggio. In cima alla lista ci sono Pier Ferdinando Casini e Lorenzo Cesa, seguiti dal segretario regionale Angelo Compagnon.

16.32 Roma: Provincia (4 sez.su 3.735), Zingaretti 35,2% Antoniozzi 30,23%
Nicola Zingaretti (Pd-Idv-Sa-Radicali) al 35,27% e Alfredo Antoniozzi (Pdl-Pri) al 30,23% quando sono state scrutinate le schede di 4 sezioni su 3.735 per il nuovo presidente della Provincia di Roma. Teodoro Buontempo (La Destra) si attesta al momento al 12,8% e Salvatore Licari (Ps) ottiene per il 12,25% e Armando Dionisi (Udc) il 4,44%.

16.30 Fini a Palazzo Grazioli
Il leader di Alleanza Nazionale, Gianfranco Fini, il portavoce del partito, Andrea Ronchi, e i capigruppo alla Camera e al Senato, Ignazio La Russa e Altero Matteoli sono arrivati a Palazzo Grazioli

16.29 Rutelli al comitato in via Pacinotti
il candidato sindaco del Pd a Roma, Francesco Rutelli e' arrivato al comitato "Rutelli sindaco 2008", in via Pacinotti all'Ostiense,

16.27 Alto Adige, la SVP perde la maggioranza assoluta
La Suedtiroler Volkspartei alle Politiche 2008 registra il peggior risultato alle elezioni dal 1945, facendo registrare il 44,3 %.

16.24 Ritardi a Palermo e Messina
Ritardi nello scrutinio delle schede elettorali in alcune sezioni a Palermo e Messina. Finora IN Sicilia sono stati resi noti i risultati delle votazioni relativi a 5130 sezioni su 5300

16.23 Friuli Venezia Giulia: 114 sezioni su 1378, Tondo al 50,26% Illy al 49,74%
Il candidato del centrodestra alla presidenza della regione Friuli Venezia Giulio Renzo Tondo e' al 50,26% e l'avversario del centrosinistra Riccardo Illy al 49,74%. Sono questi i dati delle prime 114 sezioni scrutinate su su 1.378.

16.22 Friuli Venezia Giulia: II proiezione Consortium-Rai, Illy 48,1% Tondo 51,9%
Riccardo Illy e' al 48,1% e Renzo Tondo al 51,9% nella seconda proiezione di Consortium-Rai (riproduzione riservata) per la Regione Friuli Venezia Giulia delle ore 15.53 con copertura del 34% .

16.13 Fassino: Pd puo' divenire punto di riferimento al nord
"Dagli elettori di Torino e' venuto un voto chiaro e forte che indica quanto il Partito democratico possa divenire punto di riferimento di una vasta opinione pubblica nel Nord. Un dato che consente di guardare con fiducia alla possibilita' anche di recuperare fenomeni di disagio sociale che il voto ha messo in evidenza". Lo ha dichiarato Piero Fassino, capolista Pd alla Camera nella circoscrizione Piemonte 1.

16.12 Schede non valide al 3,7%, si conferma il dato del 2006
Con un dato in linea con il 2006 e molto inferiore al 2001 e al 1996, si conferma il dato delle schede non valide che era stato registrato nelle precedenti elezioni. Al Senato le schede non valide sono state il 3,79%, contro il 3,15% del 2006, il 6,4% del 2001 e il 7,5% del 1996. In particolare, le schede bianche sono state l'1,34% (1,33% nel 2006, 3,5% nel 2001 e 3,6% nel 1996) e le nulle il 2,45% (1,81% nel 2006, 2,9% nel 2001 e 3,8% nel 1996).

16.10 Friuli Venezia Giulia: proiezione Consortium-Rai, Illy 49,2% Tondo 50,8%
Riccardo Illy e' al 49,2% e Renzo Tondo al 50,8% nella prima proiezione di Consortium-Rai (riproduzione riservata) per la Regione Friuli Venezia Giulia delle ore 15.02 con copertura del 13% .

16.08 Castelli: Al via la secessione dolce
''Federalismo o secessione dolce''. Questa la strada che intende percorrere la Lega secondo Roberto Castelli intervenuto questa mattina ai microfoni della trasmissione radiofonica Radio3Mondo. ''Sulle riforme istituzionali - ha detto Castelli - partiremo da un progetto che si puo` fare a costituzione vigente, quale il testo approvato dalla regione Lombardia che apre al federalismo a piu' velocita'. La regione Lombardia e' stata la prima a fare una richiesta di devoluzione e di federalismo fiscale. Siamo convinti che una volta approvata questa legge, che noi abbiamo posto come primo punto del programma dell'alleanza, anche le altre regioni piu' responsabili faranno altrettanto''.

16.07 Follini: Scommetto su alleanza tra Pd e Udc
''E' doveroso prendere questa strada, il Pd non si deve fare prendere dal demone dell’autosufficienza e l'Udc a sua volta non puo' non porsi il problema di un approdo. Scommetto che l'evoluzione naturale sia quella di una alleanza tra Pd e Udc''. Lo ha detto Marco Follini ai microfoni di Radio3Mondo, convinto che ''si apre adesso un cantiere per arrivare a soluzioni che siano condivise sui due temi fondamentali della forma di stato forma e quella di governo''.

16.06 Andreotti: Ho votato Udc per un fatto sentimentale
''Ho votato Udc''. Lo ha detto il senatore a vita Giulio Andreotti ai microfoni di 'Radio3Mondo'. ''E' un fatto sentimentale -ha aggiunto- dato che non c'e' piu' la Dc, questo e' il partito meno lontano da quello che era il mio vecchio mondo''.





Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -