Ancora bombardamenti e sangue in Siria

Ancora bombardamenti e sangue in Siria

Ancora bombardamenti e sangue in Siria

Intesi bombardamenti in Siria hanno impedito la celebrazione della consueta preghiera del venerdì, la prima del mese sacro del Ramadan. A Arbine, alle porte di Damasco, dove tre manifestanti sono stati uccisi, 8 sono rimasti feriti e decine hanno accusato sintomi di soffocamento per la calca. I carri armati dell'esercito siriano hanno aperto il fuoco sui fedeli mentre uscivano dalle moschee dopo la consueta preghiera del venerdì. Ferite altre venti persone.

 

I Comitati locali di gestione della rivoluzione hanno reso noto invece che oltre 70 mila persone hanno marciato contro il regime di Bashar al-Assad nella città di Deir al-Azor, nella Siria orientale.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -