Ancora un record per ''Vieni via con me'', Maroni: ''Sulla Lega parole offensive''

Ancora un record per ''Vieni via con me'', Maroni: ''Sulla Lega parole offensive''

Ancora un record per ''Vieni via con me'', Maroni: ''Sulla Lega parole offensive''

ROMA - Ancora record di ascolti per "Vieni via con me", la trasmissione di Fabio Fazio e Roberto Saviano. Sono stati circa 9,7 milioni coloro che hanno preferito sintonizzarsi su Rai Tre, con uno share medio del 31,6%. Si tratta di un nuovo primato per la terza rete da quando esistono le rilevazioni auditel. La puntata ha visto l'atteso intervento del ministro dell'Interno Roberto Maroni, che ha replicato alle parole dell'autore di Gomorra di lunedì scorso.

 

"È stato affermato che la 'ndrangheta al Nord interloquisce con la Lega - ha affermato Maroni, ritornando su quanto detto da Saviano -. E' un'affermazione ingiusta e offensiva per i tanti che come me contrastano da sempre ogni forma di illegalità". Maroni ha poi fatto l'elenco dei successi del governo nella lotta alla mafia, ottenuti grazie alla cattura di superlatitanti e all'aggressione ai patrimoni della criminalità organizzata.

 

Il monologo di Saviano è stato dedicato all'emergenza rifiuti in Campania, che "ha generato 8 miliardi di euro in dieci anni, 750 milioni di euro all'anno per questa emergenza". L'autore di ‘Gomorra' ha evidenziato si tratta di "una massa su cui la politica ha speculato, ha creato clientele e non si è risolto nulla. A guadagnare è stata un'unica grande azienda, una delle più grandi d'Europa, la camorra".

 

Quindi l'affondo: "le tonnellate di rifiuti che arrivano dal Nord rendono unite le parti di questo paese, la spazzatura per strada non c'è solo per incapacità politica, ma perchè camion pieni di rifiuti tossici scendono da nord a sud".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -