Appalti, Fini: ''Le procedure non sono orpelli''

Appalti, Fini: ''Le procedure non sono orpelli''

Appalti, Fini: ''Le procedure non sono orpelli''

L'AQUILA - "Nell'assegnazione degli appalti deve essere assicurata l'imparzialita' delle procedure e la celerita' delle stesse". Lo ha sottolineato il presidente della Camera Gianfranco Fini nel suo intervento, nella tensostruttura del polo universitario di Coppito. In generale, "la capacita' di un Paese di dimostrarsi realmente avanzato ed efficiente si misura anche con la capacita' di realizzare le opere in tempi rapidi e sempre nel supremo rispetto della legge".

 

Per questo "nell'assegnazione degli appalti deve essere assicurata l'imparzialità delle procedure e la celerità delle stesse". "È e sarà compito degli uffici centrali del Governo, dell'Autorità regionale e provinciale, dei Comuni interessati dalla ricostruzione e dagli organi tecnici competenti - ha detto Fini all'Aquila- vigilare affinchè questo sforzo di rinascita si svolga nel pieno rispetto delle leggi e delle norme poste a tutela della correttezza e della trasparenza degli operatori pubblici e privati".

 

"Nell'assegnazione degli appalti - ha aggiunto Fini - deve essere infatti assicurata l'imparzialità delle procedure e la celerità delle stesse. La capacità di un Paese di dimostrarsi realmente avanzato si misura anche con la capacità di realizzare le opere in tempi rapidi, nel supremo rispetto della legge".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -