Arriva una svolta nella cura dell'Alzheimer

Arriva una svolta nella cura dell'Alzheimer

Arriva una svolta nella cura dell'Alzheimer

Nuovo farmaco per combattere l'Alzheimer: sperimentato all'università di Aberdeen in Scozia, pare che il medicinale sia in grado di ridare funzionalità alle parti del cervello colpite. Il gruppo di ricercatori guidati dal professor Claude Wischik ha sperimentato il "Rember" con successo su 321 malati, scoprendo un efficacia due volte superiore a quella dei farmaci fin ora in commercio.

 

Si tratta del primo farmaco in grado di attaccare le "proteine tau", responsabili, con il loro proliferarsi, della malattia degenerativa. Si tratta di un passo fondamentale nella cura del morbo. Il farmaco è stato presentato ufficialmente alla comunità scientifica, a Chicago, nel corso di un congresso internazionale sull'Alzheimer.

 

Nei test effettuati il "Rember" è riuscito a bloccare fino all'81% la lenta progressione del male. L'anno prossimo sono previsti gli ultimi test prima della commercializzazione del medicinale, presentato oggi dalla stampa britannica come una vera e propria "svolta" nella difficile battaglia contro l'Alzheimer.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -