Articolo 18, Bersani al Governo: "Modificarlo? Robe da matti"

Monito del segretario del Partito Democratico, Pierluigi Bersani, nei confronti del governo e dell’ipotesi di modifica dell’Articolo 18 dello Statuto dei lavoratori

Monito del segretario del Partito Democratico, Pierluigi Bersani, nei confronti del governo e dell’ipotesi di modifica dell’Articolo 18 dello Statuto dei lavoratori. Il leader del principale partito dell’opposizione definisce “roba da matti” pensare di intervenire su di esso, perché adesso le priorità sono altre.

Bersani è convinto che adesso la priorità è fare entrare più gente nel mondo del lavoro, non farne uscire. E anche il governo "lo capirà, lo dovrà capire, altrimenti...". Bersani però deve fare i conti con un partito spaccato su questo argomento. E come sempre in prima linea il senatore e giuslavorista Pietro Ichino.

“Non si tratta di togliere diritti a chi un lavoro già ce l'ha – ha detto Ichino -, ma di garantire a chi è fuori dal mercato del lavoro, da qui in avanti, un diritto del lavoro capace di coniugare la massima flessibilità per le aziende, con il massimo possibile di sicurezza economica e professionale".

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -